Al via l’elezione di Mister Gay Italia 2011

di

Il comico Paolo Ruffini sarà il primo presentatore eterosessuale del concorso a Torre del Lago. Ospiti Paolo Patanè e Mister Gay Europe 2011. Al Gay Village l'annuncio: A...

6907 0

TORRE DEL LAGO – Il concorso più gay d’Italia si svolgerà a Torre del Lago (Lucca), da sempre meta prediletta del turismo omosessuale italiano e straniero, questo venerdì 19 agosto a partire dalle ore 23 presso il noto locale Mamamia.

La serata – Nella serata di domani quattordici finalisti, provenienti da tutta Italia, saranno selezionati da una giuria di personalità del mondo della cultura, del giornalismo, della politica e dello spettacolo gay e lesbico italiano. Tra i nomi: Paolo Patanè, presidente di Arcigay Nazionale e presidente della Giuria, Giulio Spatola, Mister Gay Italia 2010 eletto recentemente a Bucarest Mister Gay Europe 2011 e Tore Asheim, ideatore del concorso Mister Gay Europe.

I 14 concorrenti, provenienti da tutta Italia, si presenteranno alla giuria in abiti casual, classici e in costume da bagno, accompagnati da show e prove a sorpresa. Tra di loro ballerini, disoccupati, studenti, ma anche un medico anestesista ed un esperto di sicurezza informatica. Il più giovane ha 19 anni, il meno giovane ne ha 34.

Il presentatore della finalissima sarà l’eterosex Paolo Ruffini. L’attore toscano condurrà con la sua ironia l’ultima fase della gara che si svolgerà nella capitale gay estiva. Già da tempo presenza fissa degli eventi gay organizzati a Torre del Lago, Ruffini è noto per i personaggi gay friendly interpretati in numerose occasioni. «Sono "orgoglioso" di essere stato chiamato a condurre questo concorso – dichiara Paolo Ruffini -: non stiamo cercando il "bello" qualunque o l’ennesima "macchietta gay" – dice Paolo Ruffini -, ma un ragazzo "normale", il gay della porta accanto, che può aiutare a sfatare pregiudizi e che può realmente essere il ragazzo simbolo della comunità gay italiana nel 2011».

Mister Gay Italia è una manifestazione organizzata da Gay.it, portale diretto da Alessio De Giorgi, con il patrocinio di Arcigay. Dopo 14 date nei principali locali lgbt italiani il concorso si concluderà eleggendo non solo Mister Gay Italia, ma anche "Sorriso", "Convinto" e "Giovani". "Abbiamo rotto il tabù di affidare la presentazione di un concorso così importante per la comunità gay italiana ad un eterosessuale." – dichiara Alessio De Giorgi – "Lo abbiamo fatto perché Paolo è una persona fuori dagli schemi e di straordinaria sensibilità ed apertura mentale, che saprà sicuramente accompagnare con la sua incredibile ironia i giurati ad eleggere un Mister Gay all’altezza delle aspettative".

Ieri sera, al Gay Village di Roma si è invece tenuta la semifinale del concorso. Durante la serata è stato annunciato che a Roma si terrà il concorso di Mister Gay Europe 2012.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...