“Famiglia è amore incondizionato”: la commovente lettera di due papà al loro bambino

di

La coppia ha pubblicato su Facebook un bellissimo messaggio per condividere la sua esperienza col mondo.

4269 0

L’architetto di Rio Grande do Norte Deberth Araújo e il suo compagno Guilherme Gatto hanno fatto commuovere tantissime persone con la loro lettera aperta pubblicata su Facebook.

I due, grazie all’adozione, sono diventati genitori del piccolo William e Deberth ha voluto pubblicare sul social network un bellissimo messaggio per celebrare l’importanza della loro esperienza e l’amore che tutti i giorni i tre si scambiano.

Quando ho saputo che vivevi tra orfanotrofi e ospedali, da solo, senza una famiglia, così piccolo, già con 11 ricoveri per polmonite e varie allergie, ho sentito un misto di vocazione e paura. Da un lato, qualcosa mi diceva di essere il tuo eroe e di salvarti dall’altra, la paura della più GRANDE RESPONSABILITÀ della mia vita. Sei stata la nostra scelta migliore. Ma sei tu che ci scegli ogni notte quando dormi solo se tieni la nostra mano“.

Dobbiamo proteggerti, perché un giorno vedrai che il mondo non è un bel posto… Forse conoscerai più persone che ti giudicheranno con il dito alzato di quelle disposte a stendere il braccio per aiutarti (…) le persone spesso antepongono le loro convinzioni a qualsiasi principio, perché sono limitate. Devi perdonarle, ma non sentirti in difetto“.

Soprattutto, però, rispettati sempre per come sei, perché, in effetti, la violenza peggiore è quella che commettiamo contro di noi stessi (…) Faccio questa dichiarazione pubblica affinché tu capisca che dire la verità a voce alta ci fa liberi e che essere noi stessi è il miglior atto di coraggio che possiamo fare. Mi sono scordato di questo principio per un certo lasso di tempo, però tu, William, mi hai riscattato, mi hai salvato in tutti i sensi possibili“.

Non dimenticare mai che la famiglia, di sangue o per scelta, è quella che ti ama incondizionatamente, che ti sopporta, è chi ti capisce e accoglie, è chi ci sarà quando il pavimento manca. Non permettere mai che la meschinità umana che condanna ti dica come si deve essere. Noi ti ameremo sempre per quello che sei, e se il mondo insiste a farti male il nostro abbraccio sarà sempre un posto sicuro dove non ti sentirai mai più solo (…) Costruisci un mondo in cui valgano soprattutto l’amore e il carattere, e in cui le differenze non separano le persone“.

La lettera è diventata virale, tanto da arrivare in fretta a 90 mila mi piace e moltissimi messaggi di stima e affetto.

Leggi   Torino, gli scrivono "Fr*cio" sull'auto, ragazzo gay risponde su Facebook
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...