Questa donna ha fatto da madre surrogata per il fratello gay ben due volte

di

L'amore infinito di Rhiannon per suo fratello è commovente.

CONDIVIDI
244 Condivisioni Facebook 244 Twitter Google WhatsApp
13834 2

“Essere la madre surrogata dei figli di mio fratello è stata la cosa più naturale al mondo”.

Rhiannon Stevens, 35 anni di Melbourne, ha dimostrato l’infinito amore che prova per suo fratello Clinton facendo da madre surrogata per i suoi due figli.

La prima volta nel 2014, quando è nata Zara, grazie all’ovulo di una donatrice e agli spermatozoi della coppia. La seconda ora che è nata la piccola Aiden, solo tre settimane fa.

Ho sempre detto che quando sarebbe arrivato il tempo, l’avrei fatto. È stata la cosa più naturale del mondo. Non ho mai pensato che sarebbe stato difficile per me“. Rhiannon ha già 3 figli col suo compagno, e ha portato avanti altre 2 gravidanze per suo fratello.

madre surrogata

Callum e Clinton sono sempre stati dei magnifici zii per i miei bambini. Quando si sono sposati nel 2012, sapevo che avrebbero desiderato essere padri presto. Sono dei papà incredibili“.

I due non avrebbero mai pensato che la sorella si sarebbe resa disponibile per un dono così grande, per cui avevano iniziato con le pratiche canoniche. Si sono però resi subito conto che sarebbe stato complicato e difficile avere un bambino: “Pensavano che fosse una cosa troppo generosa, ma per me non era un problema. Ne abbiamo discusso durante una cena e al dessert era già tutto deciso. Abbiamo poi festeggiato con vino e pizza!“.

Una volta resasi disponibile Rhiannon, per espletare tutte le procedure e i documenti necessari ci è voluto più di un anno. Rhiannon ha partecipato a visite psicologiche, esami e controlli, così che i medici potessero assicurarsi che era la persona adatta per intraprendere il percorso della maternità surrogata.

La cosa più difficile per me è dire addio a mio fratello (la donna è tornata a Melbourne mentre il fratello vive in Inghilterra, ndr), amavo averlo in giro per casa. Zara e Aiden sono entrambe bellissime bambine, e sono fiera e felice del mio ruolo di zia speciale“.

famiglia gay

Clinton e Callum infatti sono al settimo cielo e non intendono nascondere nulla: “Diventare papà per la seconda volta è un regalo che non potremo mai ripagare. Vogliamo spiegare a Zara e Aiden come sono venute al mondo quando avranno la giusta età: arrivano dall’amore“.

Leggi   Arcilesbica, anche Bologna vota all'unanimità per uscire
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...