Personaggio Gay dell’Anno: stravince Monica Cirinnà!

di

Quasi 1 utente su 2 ha indicato la ‘pasionaria’ dei diritti, che riceverà personalmente il premio il 6 Agosto presso il Mamamia di Torre Del Lago.

CONDIVIDI
4k Condivisioni Facebook 4k Twitter Google WhatsApp
53211 2

Monica Cirinnà incoronata “Personaggio gay” 2016 dagli utenti di Gay.it, principale sito LGBT italiano.

Quasi 1 utente su 2 ha indicato la ‘pasionaria’ dei diritti, che riceverà personalmente il premio il 6 Agosto presso il Mamamia di Torre Del Lago.

Nell’anno 0 dei diritti civili in Italia, e nei giorni dal decreto attuativo firmato dal premier Renzi e in cui le Unioni Civili omosessuali non sono più solo politica ma soprattutto realtà, non poteva che essere Monica Cirinnà il “PERSONAGGIO GAY 2016”, riconoscimento attribuito da più di 10 anni da Gay.it, la più rappresentativa testata giornalistica dedicata al mondo gay, con un network di siti raggiunti ogni mese da 1.000.000 di utenti unici.

Una definizione provocatoria, quella di “personaggio gay” nata in anni in cui attribuire un premio “gay” a personalità mainstream e di grande rilevanza mediatica e culturale a prescindere dalla loro sessualità creava scalpore: Maurizio Costanzo, Don Gallo, Margherita Hack, Fiorella Mannoia, tra i vincitori del premio negli anni passati.

Quest’anno una sorpresa era francamente inimmaginabile, ed infatti la Cirinnà ha staccato tutti; al secondo posto Tiziano Ferro, ed al terzo Alessandro Zan, deputato gay di lungo corso che ha emozionato la camera con un discorso memorabile nei giorni del passaggio della legge a Montecitorio.

Altri candidati individuati dalla redazione: Andrea Pinna, Fedez, Pina Diego e La Vale di Pinocchio (Radio Deejay), Ivan Cotroneo, Costantino della Gherardesca, Maria De Filippi, Laura Pausini.

Monica Cirinnà, chioma riccia e bionda da indomabile leonessa, dopo 20 anni trascorsi al Comune di Roma, nel 2013 viene eletta senatrice e quando si insedia il governo Renzi nel 2014 è a lei che il PD affida il compito di traghettare una legge per i diritti delle coppie omosessuali fino in Parlamento. In passato Monica si è battuta per la tutela dell’ambiente, per i diritti degli animali e delle donne.

Appuntamento fissato per il 6 Agosto al Mamamia, storico locale gay friendly di Torre del Lago, in Versilia, per una serata speciale in cui Monica rilascerà una lunga intervista a Gay.it e festeggerà con il pubblico l’entrata in vigore della legge sulle Unioni Civili.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...