Torna a Roma la Dea del rock, Tori amos

di

Prima tappa italiana per il ''Sinful Attraction Tour'' di Tori Amos, questa sera all'Auditorium Parco della Musica, aspettando l'arrivo di... Grace Kelly.

658 0

Una serata evento. Nella Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica l’attenzione, le emozioni, gli applausi e gli occhi saranno tutti per lei, Tori Amos, che inaugura proprio a Roma il ”Sinful Attraction Tour”, in cui presentera’ i brani del nuovo disco, uscito il 19 maggio, ”Abnormally Attracted To Sin”.

Denominata dai propri fan la "Dea del Rock", Tori Amos è in assoluto un personaggio fondamentale per il rock contemporaneo d’autore. Definita la "Kate Bush d’America", Tori regala da sempre emozioni uniche dal palco, con performance live tanto coinvolgenti quanto inaspettate, sempre differenti, originali e per questo uniche nel loro genere.

Giunta alla ribalta negli anni novanta grazie a lavori come Little Earthquakes (1992), Under the Pink (1994) e From the Choirgirl Hotel (1998), la Amos anche per questo imperdibile tour verrà accompagnata dal suo inseparabile pianoforte Bosendorfer, con Foy Vance, definito come il piu’ importante solista emerso sulla scena Irlandese dopo Van Morrison, chiamato ad aprire il concerto di questa sera.

Un concerto i cui prezzi oscillano tra i 45 e i 25 euro, con alcuni biglietti ancora a disposizione. Aspettando Tori Amos, c’è da segnalare un altro arrivo importante, quello di Grace Kelly!

Dal 15 ottobre, a Palazzo Ruspoli, prenderà vita la Mostra "Gli anni della Kelly", inaugurata due anni fa a Montecarlo nel venticinquennale della sua morte. Ad aprirla il Principe Alberto, che ha fortissimamente voluto ricordare sua madre con questo omaggio, ricco di cimeli, abiti, cappelli, guanti, bauli, lettere e documenti, fino all’Oscar vinto nel 1955 con The Country Girl.

15 sale per scoprire la Grace più intima e meno conosciuta, quella più umana e riservata. 15 sale per ricordare un mito, semplicemente immortale.

di Federico Boni

Leggi   Roma: scuola di danza presa di mira dagli omofobi è costretta a chiudere
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...