I gay over 60 possono essere sexy? Questa bellissima campagna abbatte ogni stereotipo sull’età

di

Spesso la nostra comunità si basa sul culto della giovinezza, lasciando ai margini dell'accettazione la comunità LGBT matura.

44592 4

Essere sexy significa essere giovani? Non necessariamente.

Questa campagna vuole dimostrare che essere maturi non è sinonimo di vecchiaia.

Le discriminazioni basate sull’età purtroppo esistono anche all’interno della nostra comunità: i membri più “grandi” della minoranza LGBT spesso si trovano ai margini dell’accettazione, quando ognuno dovrebbe essere felice e fiero di essere ciò che è a prescindere da sessualità, nazionalità, età e genere.

Mike Enders, fondatore dello zine Axxidental, ha realizzato con gli artisti di Timscapes una nuova campagna per abbattere lo stigma dell’età dal titolo #SmartSexyStrongSilver.

Le magliette, con delle strisce realizzate in varie sfumature di grigio, costano solo 10 dollari: i proventi vengono tutti donati alla SAGE, un’associazione americana che si propone di aiutare la comunità LGBT matura.

Ora che ho 44 anni voglio prendermi cura di ogni membro della mia comunità. Penso al mio futuro e a mio marito e voglio che veniamo accettati anche tra 10, 20 anni. Conosco tantissime persone LGBT pazzesche, fighissime e attive sessualmente anche dopo i 50. Ed è giusto così!“, dichiara Enders.

Le discriminazioni basate sull’età, soprattutto nella nostra comunità, devono finire.

Leggi   Ucciso per i suoi capelli lunghi e i vestiti attillati: è successo in Iraq
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...