Taiwan: 150.000 persone chiedono in piazza il matrimonio egualitario

di

Tutto fa sperare che sarà davvero la volta buona.

CONDIVIDI
224 Condivisioni Facebook 224 Twitter Google WhatsApp
5084 2

Taiwan: i cittadini favorevoli al matrimonio egualitario sono scesi in piazza a manifestare.

È stato un evento storico: erano presenti a Taipei, nei pressi del Palazzo Presidenziale, più di 150.000 persone. Un grandissimo concerto, al quale hanno partecipato molte popstar cinesi, ha animato la città: fiori gialli, bandiere arcobaleno e striscioni sono stati sventolati per le strade del centro.

L’evento arriva dopo le proteste contro il matrimonio egualitario, avvenute nelle scorse settimane (LEGGI >): dopo la morte di Jacques Picoux (LEGGI >) nel paese si è generato un vero e proprio dibattito sul tema. Il presidente Tsai Ing-wen, eletto a gennaio, ha promesso che migliorerà i diritti delle persone LGBT e un membro del partito principale, Yu Me-nu, si dichiara convinto che questa sarà la volta buona.

Il corpus di leggi sul matrimonio egualitario (attualmente in fase di discussione in parlamento) prevedono anche l’adozione: se dovessero passare, renderebbero il Taiwan diventerebbe il primo paese dell’Asia ad aver legalizzato le unioni tra persone dello stesso sesso.

 

 

Leggi   Ex Miss America sposa la compagna
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...