Tom Daley sogna di diventare padre insieme a Dustin Lance Black

di

Tom Daley vuole dei figli con Dustin Lance Black.

2366 0

23 anni appena ma già 3 volte oro mondiale nei tuffi e 2 due volte bronzo alle Olimpiadi, Tom Daley è indubbiamente il tuffatore più celebre ed amato del Regno Unito.

Dichiaratamente gay da quando ha 19 anni, con un coming out Youtube diventato realtà nel lontano 2013, Tom fa da allora coppia con lo sceneggiatore premio Oscar Dustin Lance Black, nato 20 anni prima di lui e da 5 mesi suo sposo. Nozze spettacolari andate in scena al Bovey Castle, dimora di campagna novecentesca situata nel Devon, Inghilterra.

Una famiglia, quella iniziata con lo sceneggiatore di Milk e When We Rise, che Tom ha intenzione di ampliare, come confessato durante l’assegnazione degli Attitude Awards, a Londra, pochi giorni fa.

Quest’anno è stato uno dei migliori anni della mia vita. Ho sposato il mio bellissimo marito, che purtroppo non può essere qui stanotte poiché è in tour negli Stati Uniti per promuovere i diritti civili LGBT. Mi sono sentito così fortunato nel poter pronunciare i miei voti davanti ai miei amici e alla mia famiglia, qualcosa che per molte persone qui presenti poteva sembrare un sogno irrealizzabile, qualcosa che non sarebbe mai potuto avvenire durante tutta la loro vita. Quando nasceranno i miei figli, voglio che nascano in un mondo libero e per tutti uguale, non importa quanto tu sia meravigliosamente diverso. Il mio sogno è che possano crescere in un mondo in cui i loro papà gay fanno parte di una famiglia più ampia, fatta di diversità, che si appoggi a vicenda‘.

Giovanissimo ma evidentemente maturo, Daley ha le idee ben chiare in testa, con l’obiettivo di diventare genitore certamente condiviso con il marito Dustin Lance Black. Una gestazione per altri, ancor prima delle Olimpiadi del 2020, è quindi il prossimo obiettivo da raggiungere per il tuffatore britannico, che ha dichiaratamente puntato una medaglia di inestimabile valore. Quella della paternità.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...