BRAD PITT, L’UOMO PIU’ SEXY DEL MONDO

di

Attualmente al cinema con Snatch e The Mexican, ecco una galleria di foto del divo del momento.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
1623 0
1623 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Clicca qui per la galleria fotografica

E’ stato premiato per ben due volte dalla rivista People come l’uomo più sexy del mondo e in effetti, Brad Pitt è uno dei visi e dei corpi più affascinanti del grande schermo ai giorni nostri.

In questi giorni è il protagonista di ben due film che stanno girando nelle nostre sale cinematografiche, Brad interpreta due ruoli diversi tra loro che evidenziano la sua duttilità in fase di recitazione, in Snatch è “Mickey lo zingaro” che, tra l’altro, è un ottimo boxeur, mentre in “The Mexican” è uno scippatore da quattro soldi fidanzato con Julia Roberts.

Naturalmente, come ogni divo Hollywoodiano che si rispetti Brad ha iniziato dalla gavetta studiando cinema a Los Angeles e lavorando per mantenersi. Viveva in un appartamento con altri 8 ragazzi e per pagarsi le lezioni di recitazione, era costretto ai lavori più strani: "promotore" di sigarette (e chissà in quanti hanno iniziato a fumare pur di parlargli!), ad autista di spogliarellisti, trasportatore di frigoriferi, procacciatore di clienti travestito da pollo gigante per un ristorante dal nome “pollo pazzo”.

Nel frattempo, piccole parti in B-movies, alcuni telefilms e soap-operas, come "Dallas", "Growing Pains" e "Aother World". Seguirono, poi, uno spot pubblicitario per la Levi’s e un film destinato a cambiargli la vita. Recitò infatti, al fianco di Jiuliette Lewis in "Too young To die?" (vite dannate). Ma la sua prima vera apparizione nel mondo cinematografico avvene grazie a Ridley Scott che lo volle nel film "Thelma & Louise" . Brad interpretò la parte di un autostoppista di nome J.D.: Soltanto 14 minuti, ma sufficienti per attirare l’attenzione generale e per far chiedere un po’ a tutti se valeva la pena farsi rubare 6.000 dollari per una notte con lui… naturalmente la risposta è affermativa.

La sua carriera continua con "Johnny Suede" (1991) e "Fuga dal mondo dei sogni" (1992) i suoi due primi film in cui ha un ruolo da protagonista, anche se non verranno sicuramente ricordati tra i migliori films di tutti i tempi. Fondamentale nella carriera di Brad, fu l’incontro pochi mesi dopo, con Robert Redford che lo chiamò per il suo "In mezzo scorre il fiume" (1992). Fu la consacrazione definitiva. Tutti i critici lo acclamarono come uno dei migliori attori giovani in circolazione. Seguirono poi successi come "Kalifornia" (1993), "Intervista col vampiro" (1994), fino ad arrivare ad un altro film fondamentale nella sua vita: 1995, "Seven", per “L’esecito delle dodici scimmie" (1995), arrivarono i meritati riconoscimenti: Golden Golbe e nomination all’Oscar come migliore attore non protagonista. "Sleepers" (1996), "L’ombra del diavolo" (1997). "Sette anni in Tibet" (1997).

Nel 1997 la rivista americana Playgirl pubblica alcune sue foto nudo, scattate di nascosto un paio di anni prima durante una vacanza ai Caraibi. Brad si infuria, fa causa al giornale, ottiene il ritiro dalle edicole del numero incriminato, ma qualche copia sfugge, così, le foto si diffondono ugualmente… per la gioia dei lettori. La filmografia di Brad continua con "Meet Joe Black", "Fight Club" fino ai film recenti Snatch e The Mexican, entro il 2001 è prevista l’uscita “The Spy Game” e “Ocean’s Eleven”.

Clicca qui per la galleria fotografica

di Roberta Rocco

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...