E’ Macaulay Culkin il padre biologico di Prince Michael II

di

Sarebbe stato l'ex bambino prodigio di "Mamma ho perso l'aereo" a donare lo sperma usato per il concepimento del terzo figlio di Jacko. La notizia rivelata da un...

4281 0

Avete presente il bambino terribile di "Mamma ho perso l’aereo" e tutti i film della serie? Bene, Macaulay Culkin oggi ha 29 anni, ma non è questa la notizia, ovviamente. La notizia è che, stando a quanto riporta il quotidiano britannico "Sun", il giovane Macaulay sarebbe il padre biologico di Prince Michael II, anche detto Blanket, ovvero il terzo e più giovane figlio di Michael Jackson.  Per certi versi, la notizia potrebbe non sorprendere.

Pare infatti che Michael avesse una vera predilezione per Macaulay al quale lo legava una profonda amicizia tale, forse, da portarlo a chiedergli lo sperma per il concepimento in vitro del terzo figlio. Ed è proprio in considerazione di questo rapporto che in molti si sono chiesti il perché del silenzio del biondo ex bambino prodigio al momento della morte del Re del Pop e nei giorni successivi. Imbarazzo?

A rivelare la notizia al Sun sarebbe stata una fonte molto vicina a Culkin che da tempo condivideva con gli amici il forte sospetto di essere proprio lui il padre biologico di Blanket.

E se sugli altri due figli ci sono pochi dubbi (quanto meno sulla madre, Debbie Rowe, ex moglie di Michael) su Michael Prince II, che adesso ha sette anni, il mistero si infittisce, invece che dipanarsi. Culkin avrebbe il sospetto di esserne il padre? Significa che ha donato il suo sperma ma non ha la certezza che sia stato utilizzato? E chi sarebbe la donna che ha partorito il piccolo Blanket? Solo un test del DNA può rispondere alla prima domanda, mentre per la seconda serve che la donna in questione si faccia avanti e riveli la propria identità. Una cosa è certa: i giorni in cui si smetterà di parlare di segreti e misteri riguardo a Jako, alla sua vita e alla sua morte, sono ancora molto, molto lontani.

Leggi   Ho qualcosa da dirti! La playlist con cui celebriamo il Coming Out Day 2017
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...