GIORGIO NON MORDE!

di

Un passato da etero per il nuovo Iscritto

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
828 0
828 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Nome: Giorgio

Indirizzo su Me! www.gay.it/me/joopy.htm

Età: 23 anni

Città: Riccione

Peso e altezza: 170 x 60

Segno zodiacale: Bilancia

Professione: impiegato

Che CD ascolti in questo periodo? In questo periodo ascolto spesso un CD house che mi ha fatto un amico Dj. Ma mi piacciono molti tipi di musica.

I tuoi libri preferiti? Uno in particolare: "Le relazioni pericolose" di Choderlos de Laclos

E i tuoi film preferiti? Cruel intention, Le relazioni pericolose, Il silenzio degli innocenti, Hannibal, generalmente thriller ma tutti se sono ben fatti.

Sei più in forma di mattina o di sera? Sicuramente di sera.

Ti consideri gay/lesbica o bisex? Gay

Quante persone sanno della tua omo/bisessualità? Difficile dare un numero. Non lo nascondo ma di certo non faccio di tutto per metterlo sul giornale.

Esci spesso, la sera o nei week-end? Si spessissimo.

Che genere di ragazzi/e ti piacciono? Non c’è uno standard. Diciamo che mi deve interessare e stimolare. E comunque deve essere carino anche se non mi piacciono le solite bellezze (i soliti "boni")…

Raccontaci il tuo primo bacio. Mi ero innamorato di una ragazza. Una sera le ho fatto un discorso strano su come siano lontane e irraggiungibili le stelle… Lei mi ha baciato! Lei non è stata l’unica.. Anzi direi una delle tante. Io stavo con lei, poi ho avuto la fortuna di incontrare una persona speciale. Lui era gay e io ho giocato con lui per un po’… lui con me ha fatto la stessa cosa… sapeva che avevo la ragazza e lo incuriosivo moltissimo, lui aveva un ragazzo e la cosa mi intrigava… così sentendoci giorno dopo giorno, anzi notte dopo notte… è diventata una cosa di cui non potevamo più fare a meno. Aspettavo la sua telefonata e come mi chiamava io correvo a casa per dedicargli la serata: parlavamo, chattavamo, ma non ci vedevamo mai perchè lui abitava lontano da me, e lavorando non avevamo modo di spostarci.

Piano piano mi sono innamorato di lui e lui di me. Finchè a ferragosto viene in vacanza a Riccione e lo incontro. Un cambiamento drastico alla mia vita. Sono stato con lui per tantissimo tempo, era la mia prima storia con un ragazzo, ero insicuro e lui era lontano quindi ci vedevamo poco, sebbene appena avessi 2 giorni liberi io corressi da lui. Mi ha costruito e lo posso solamente ringraziare per essere quello che sono, perchè io ho lavorato molto su me stesso, ma molto lo devo a lui. E’ stato una persona importantissima nella mia vita e credo lo sarà sempre. Lei? Ora siamo amici e io sono geloso di lei come se fosse una "cosa" mia che nessuno può e deve toccare. Di lì comunque inizia la mia "nuova" vita…

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...