Quel presidente della Camera sorpreso a fare sesso con un commesso

di

A rivelare la vicenda è il noto fumettista satirico Vincino. Ma chi era il presidente?

9159 0

In una lunga intervista rilasciata a Diva&Donna, ripresa da Dagospia , Vincino, uno dei più noti vignettisti satirici d’Italia accenna, senza scendere in dettagli né tanto meno fare nomi, ad un ex presidente della Camera dei Deputati sorpreso nell’ascensore di Montecitorio intento a soddisfare i propri desideri sessuali e quelli di un commesso.
“Ti piace respirare i posti che devi raccontare” gli chiede Giancarlo Dotto che lo intervista. E il 68enne vignettista risponde: “Mi piace andare nei luoghi dove le cose accadono. Mi piace entrare nell’ascensore di Montecitorio dove fu beccato un ex presidente della Camera che praticava sesso orale a un commesso. Sono andato a Mosca, inviato di “Cuore”, quando succede il golpe e Eltsin sale sul carro armato”.

E poi giù strali contro praticamente ogni politico possibile e immaginabile, da Fini ad Alfano passando per Veltroni e Rutelli, ma nessun altro dettaglio che possa fare intuire chi fosse quel presidente della Camera. Il tono sembra riferirsi ad epoche non recenti, ma difficile ipotizzare altro.
E la frase, buttata lì quasi per caso da Vincino, richiama alla memoria un altro rumor piuttosto datato, quello secondo cui un ex presidente del consiglio, democristiano, era gay. Di quell’ex presidente, poi, l’ex direttore di Repubblica Eugnio Scalfari fece l’outing quando si dichiarò contrario ai DiCo: era Emilio Colombo .
E nell’attesa di un altro outing (o magari di un coming out, se parliamo di qualcuno ancora in vita) qui trovate l’elenco dei presidenti della Camera. Vale la pena ricordare, però, che nella storia della Repubblica Italiana ci sono state anche presidenti della Camera donne, tre su 14 (16, se si considerano i due del periodo costituente): Nilde Iotti, Irene Pivetti e,ora, Laura Boldrini. Chissà.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...