Valerio Pino in carcere dopo la rissa con l’ex

di

Il ballerino finisce in carcere per maltrattamenti dopo la denuncia dell'ex fidanzato. "Un'esperienza orribile", racconta lo stesso ballerino descrivendo le condizioni di detenzione.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
11904 0

L’ex ballerino di Amici è finito dietro le sbarre per un paio di giorni dopo che l’ex fidanzato lo ha denunciato. A raccontare i dettagli della vicenda è stato lo stesso Pino sulla rivista Top. "Successe a pochi giorni dallo scorso Natale, precisamente il 17 dicembre. Ho avuto un forte litigio con il mio ex ragazzo Oscar, un cantante con cui sono stato dal 2005 al 2008, a seguito del quale è intervenuta la polizia e lui mi ha denunciato; è volato qualche spintone, ma nulla di più, eppure sono stato incriminato per maltrattamenti".

Un’esperienza definita "orrenda". "Dalle foto segnaletiche, alle impronte digitali, fino alle manette e al fatto che vieni spogliato di tutto, compresi i lacci delle scarpe per evitare che vengano usati per atti di autolesionismo. Ho dormito a terra su una stuoia sporca, in una cella con altre sei persone. Dentro di me pensavo: ‘Un incubo, non è possibile che stia succedendo davvero a me’. Era impossibile non piangere e per darmi forza imponevo alla mia mente di pensare che stavo girando un film, che era tutto finto".

L’ex ragazzo è anche implicato nella vicenda Luca Di Tolla, il concorrente del Grande Fratello che sia la conduttrice Alessia Marcuzzi che Alfonso Signorini dissero esplicitamente essere il fidanzato di Pino. "Quando io feci quelle foto – spiega Pino – ero innamoratissimo di Oscar e non l’avrei mai tradito. E poi il signor Luca Di Tolla non mi ha mai attratto. Queste foto sono state portate proprio da lui alla produzione: è triste, ma lui faceva da anni il provino per il GF e quest’anno lo hanno preso, secondo me, proprio per quelle foto".

Leggi   Aggredito perché gay, passante lo salva da un pestaggio: "Non uscirò più di casa"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...