ACQUISTI SICURI SU INTERNET

di

Lotta senza quartiere alle frodi telematiche: due nuovi sistemi di utilizzo della carta di credito rendono ancora più esenti da rischi le operazioni di e-commerce.

612 0

Mentre i venti di guerra stanno spirando con ritrovato vigore, i mercati finanziari provano a scrollarsi di dosso gli elementi negativi che li hanno caratterizzati fino ad ora, indirizzandosi con maggior convincimento verso una risalita dei valori.

Il buon superindice americano e le parole di Greenspan che ha affermato di aver ancora munizioni da sparare (ulteriori spazi di manovra sui tassi benché ormai ridottissimi), hanno preso il sopravvento sulle croniche incertezze di questa fase delicata.

Del resto è innegabile il fatto che l’economia USA stia comunque andando avanti (seppur non spedita come in passato); ed è altrettanto evidente l’arrancare confusionario dell’Europa, la quale non riesce ancora ad avere l’interscambio di leadership economica con gli States che rappresenterebbe una garanzia di stabilità negli equilibri finanziari globali.

In ogni modo, non ci resta che archiviare col sorriso una settimana dal segno positivo.

LA LENTE DI INGRANDIMENTO

Abbiamo più volte posto l’accento sul problema della sicurezza nelle transazioni effettuate con le carte di credito, che rappresenta un vero e proprio impedimento nel processo di diffusione delle stesse e dei pagamenti elettronici.

Sappiamo anche che le società emittenti delle carte stanno lavorando moltissimo per risolvere in breve tempo ed in maniera definitiva questo problema.

Una di queste società, Mastercard International (uno dei maggiori circuiti mondiali), ha messo a punto due soluzioni innovative presentandole al mercato: i sistemi ARISTION e MASTERCARD SECURCODE.

Il primo è in grado di esaminare i comportamenti in storia dei clienti, annotando eventuali accadimenti anomali.

Ad esempio, se un possessore di carta effettua normalmente spese per 150 € ed improvvisamente arriva alla banca una richiesta parecchio superiore, Aristion è in grado di capire che potrebbe trattarsi di una frode.

In tale eventualità il sistema invia allora un messaggio sul cellulare del titolare di carta oppure una e-mail sul computer per avvertirlo della possibile truffa.

Mastercard Securcode invece, lavora sul piano delle garanzie degli acquisti.

Al titolare della carta viene rilasciato un codice segreto (ed unico) che al momento dell’acquisto on-line dovrà essere inserito al posto del numero di carta; la richiesta viene automaticamente inoltrata alla banca che, una volta verificata la reale identità del possessore, autorizza l’esercente ad effettuare la transazione.

La lotta contro gli innumerevoli imbrogli, clonazioni, furti, avanza quindi a passi da gigante regalandoci maggiore serenità nell’uso delle carte di credito e proteggendo in ogni aspetto i nostri acquisti senza contante.

di Sirio Belli

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...