ANCHE LO SPIANTATO RISPARMIA

di

E chi ha detto che con un reddito mensile inferiore ai 1000 euro, è impossibile pensare di investire? Mettendo da parte anche solo 150 euro al mese, ecco...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Ancora un’altra settimana positiva sui mercati finanziari, che hanno beneficiato delle stime del Fondo Monetario (ripresa in arrivo per Usa e Giappone; affanno per Eurolandia) e dei buoni dati congiunturali dell’economia americana (superindice di agosto in crescita e calo dei sussidi di disoccupazione).
Tra l’altro, sempre in America, la Federal Reserve ha lasciato invariati i tassi di interesse facendo capire che potrebbero restare su questi livelli per molto tempo ancora; in tal modo l’economia a stelle e strisce potrebbe contare su un valido e duraturo sostegno.
In Europa purtroppo le cose vanno ben peggio, e la ripresa sarà davvero limitata rispetto alle altre principali economie del globo, ragion per cui lo stesso Fmi ha invitato i governanti a prendere seri provvedimenti e se necessario a rivedere il patto di stabilità.
A Piazza Affari intanto oltre al rinnovato interesse per il comparto tecnologico e dei semiconduttori, ritroviamo in gran spolvero alcuni bancari alla luce delle buone semestrali (Bnl e Capitalia), mentre continua la marcia col turbo per il titolo Fiat che sembra aver messo alle spalle il periodo nerissimo di inizio estate.

LA LENTE DI INGRANDIMENTO
Caratteristiche: Telefonista di un call-center, 24enne, single; casa in affitto (condivisa con due amici – quota singola 250 € al mese); scooter di proprietà; reddito mensile 780 €; riceve inoltre un assegno annuo di 3000 € dai genitori (figlio unico).
Risparmi attuali: 15000 € in un fondo di liquidità.
Capacità di risparmio: 150 € mensili.
Necessità/Obiettivi: Crescita del capitale nel lungo periodo per futuro acquisto immobile; acquisto auto.
Lo scopo fondamentale dell’investitore è quello di costruire un capitale che permetta in un futuro abbastanza lontano (dieci anni) di acquistare una piccola casa.
Indubbiamente i risparmi attuali sono del tutto insufficienti per tale fine, così come non elevato sembra il reddito e di conseguenza la capacità di risparmio.
Un buon aiuto è rappresentato dall’assegno che egli percepisce dalla famiglia, dove sostanzialmente non si hanno problemi economici e dove il reddito dei genitori appare sopra la media.
Consigliamo il mantenimento di una parte (5000 €) del fondo di liquidità giusto come piccola tesoreria per ogni evenienza, mentre i restanti risparmi potrebbero essere indirizzati in un fondo azionario internazionale.
Nei fondi azionari consigliamo di investire pure le somme che ogni mese potranno essere accantonate, magari optando per una diversificazione su più mercati (35% America, 20% Europa 10% Italia, 15% Giappone, 10% P. Emergenti) e scegliendo la formula del piano di accumulo.
Il portafoglio del nostro soggetto sarà sicuramente sbilanciato verso la componente azionaria, ma con un’ottica di lungo periodo e visto il basso livello dei tassi di interesse, questa si rivela come l’unica soluzione che possa prospettare una buona crescita del capitale per far fronte agli obiettivi prefissati.

di Sirio Belli

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...