BLOGGATI NELLA RETE

di

E' l'ultima mania scoppiata in Internet. Si chiama Weblog e si abbrevia in Blog. Una sorta di mini-sito personale da costruire in dieci minuti, facile come un documento...

544 0

Il Weblog è l’ultima moda, l’ultima vera mania della rete. Si abbrevia normalmente in BLOG, e si tratta di uno spazio web, autonomamente gestito, che consente di pubblicare in tempo reale notizie, informazioni, storie. E’ un nuovo modo per esprimersi in rete, una via di mezzo fra il diario intimo, il sito, il portale di informazione, la chat e il forum tematico. Il tutto mischiato e contaminato. Si costruisce in 5 minuti e, una volta scelto il tipo di pagina, l’inserimento avviene scrivendo in un apposito spazio, ed è come scrivere con Word. I navigatori possono esprimersi, interagire con quello che scrivono gli altri, lasciare messaggi o mandare una mail. Aprendo un blog ci si ritrova in una community che somiglia ad un condominio accogliente, pieno di persone che condividono i tuoi interessi, che desiderano uno scambio di idee, che vogliono creare un rapporto attraverso un link o magari una comunicazione diretta. Intorno a un blog possono incontrarsi esperti d’arte, appassionati di letteratura, curiosi, ci sono blog di associazioni che aggiornano i membri in tempo reale e stanno nascendo i primi blog “gay oriented”. Alcuni lo scrivono apertamente, andate a splulciarli nel sito italiano che ne ospita più di mille e che mette a disposizione lo spazio gratuito per costruirvene uno, www.splinder.it . Io ne ho visti diversi. Nel blog di una ragazza, che mi ha lasciato un commento carino e interessato dopo aver letto sul mio il link di gay.it ho trovato queste parole:”…è come una marea che mi trascina e mi piega, è come una marea, quando lei è al mio fianco…”
In tutto in Italia i blog sono circa 3000, recensiti da bloggando.it, la prima directory italiana dedicata a questo fenomeno. In America sono molti di più, il fenomeno è esploso nel 1996/97, e, trattandosi anche della maniera più economica e rapida di farsi un sito, ha avuto una crescita rapidissima ed esponenziale. Si tratta di un mix di diario personale e pubblico con una cadenza giornaliera degli aggiornamenti che riproduce il ritmo del vecchio diario segreto, e anche il ritmo della giornata, tanto che collegandosi si ha pudore, all’inizio, è come entrare nell’accogliente anticamera di una vita, con i suoi alti e bassi, coi suoi malumori, coi suoi momenti lirici e con attimi di solitudine e malinconia. Entrare nei blog è diventare partecipe di mondi che ti si aprono regalandoti stimoli,links, proposte. Si tratta anche di un modo per conoscere persone, di una forma di espressione talmente accessibile ” dal basso”, talmente democratica e rivoluzionaria che negli Stati Uniti ha cominciato a mettere in allarme i grandi gruppi editoriali, tanto che il New York Times e altri stanno cercando sinergie con questo fenomeno. Si sa che in Italia, anche se minoritario, il fenomeno si sta allargando al ritmo di più di venti nuovi blog al giorno, e prevedo che, come tutte le forme di comunicazione, stuzzicanti, nuove, curiose, diventerà uno degli elementi fondanti della nuova presenza virtuale dei gay italiani, e anche, probabilmente, di molte associazioni. Io vi lascio l’indirizzo del mio, http://francescamazzucato.splinder.it, dal quale potete partire per vagabondare in questi intriganti spazi virtuali, se vi servono informazioni potete lasciarmi un messaggio o scrivermi una mail, e con questo ne approfitto per farvi tanti gai auguri.

di Francesca Mazzucato

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...