GAY AL VOLANTE, SENZA MULTE

di

Con il nuovo codice della strada, sono cambiate alcuni obblighi da rispettare in auto. Qualch esempio? Dal 1° aprile sarà obbligatorio avere il giubbotto catarifrangente…

629 0

Dollaro in recupero sull’euro, ed economia americana in continua crescita.
Queste le note salienti che riassumono la settimana appena passata.
Il biglietto verde si è riportato a quota 1,20 nei confronti della moneta unica, alimentato sia dalle aspettative di rialzo tassi de parte della Fed in un futuro non troppo lontano, sia dagli acquisti che provengono dai paesi asiatici.
In parallelo, prosegue il buon momento dell’economia Usa, anche se i progressi in campo occupazionale, dei prezzi e dei salari non son certo entusiasmanti.
I mercati azionari navigano tranquilli senza peraltro offrire spunti particolarmente interessanti.
A Piazza Affari è un po’ penalizzato il comparto bancario a seguito delle vicende Cirio e Parmalat, mentre in gran spolvero è il titolo Enel, che sembra aver imboccato la giusta via per tornare su livelli di prezzo appropriati al suo reale valore.

LA LENTE DI INGRANDIMENTO
Col nuovo codice della strada sono entrate in vigore nuove norme che ridisegnano parzialmente il nostro viaggiare su 4 ruote.
Sono stati introdotti i punti, gli obblighi delle cinture, i divieti per i telefoni, e dal 1° di aprile l’obbligo dei giubbotti o cinture catarifrangenti.
Per i più disattenti o per coloro a cui sono sfuggite le nuove regole, ecco un piccolo vademecum per essere in regola con la legge:
Innanzitutto quando si è alla guida è necessario avere con se naturalmente la patente, la carta di circolazione ed il certificato di proprietà.
Nell’abitacolo, oltre alle cinture di sicurezza (obbligatorio l’uso salvo particolari esenzioni), se si hanno bambini a bordo è necessario munirsi di seggiolini appositi fin dai primi giorni di vita.
Sul parabrezza è opportuno apporre il Bollo (anche se la sua esposizione non è più obbligatoria da quando è diventato tassa di possesso), l’Assicurazione ed il Bollino Blu, che conferma il controllo dei gas di scarico (in genere eseguito all’atto della revisione periodica) ed è obbligatorio dal 01/07/2001 per i veicoli su quattro ruote con massa a pieno carico di 400 kg e velocità maggiore o uguale a 50 kmh.
Infine, nel bagagliaio deve trovarsi il triangolo rifrangente e dal 01/04/2004 il giubbotto (o le bretelle) catarifrangente, la cui mancanza potrebbe comportare multe da 33,60 € a 137,55 € e la diminuzione di 2 punti sulla patente.
Se non siete ancora in regola con tutte queste norme non tardate a seguirle, i controlli e le sanzioni sono in agguato!

di Sirio Belli

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...