INSIEME PER SEMPRE

di

Tutelare il partner in barba alla reversibilità

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Come abbiamo visto tempo addietro, la legge italiana poco tutela le coppie omosessuali che desiderino essere trattate alla stregua delle famiglie etero e che vogliano condividere anche gli aspetti finanziari della loro vita, e ben pochi sono gli strumenti utili a tale scopo.

Tra questi, le assicurazioni sulla vita rappresentano senz’altro un’ottima soluzione in tal senso.

Infatti, secondo le vigenti disposizioni normative siamo liberissimi di stipulare una polizza di questo genere a favore di una persona qualunque, non necessariamente legata a noi da vincoli parentali, e quindi anche a favore del proprio partner.

Con tali prodotti ci possiamo ritenere abbastanza sicuri sul futuro della nostra dolce metà e sulla sua copertura in assenza (ahimè) di una pensione di reversibilità.

Da sottolineare poi che le somme riscosse nel caso della scomparsa dell’altro saranno esenti da qualsiasi imposta di successione; ulteriore garanzia da non sottovalutare.

Ma attenzione, non è tutto oro quello che luccica, ed anche queste forme presentano piccole lacune che potrebbero vanificare parzialmente il nostro intento.

Se i premi da noi pagati per una simile polizza rappresentassero una somma maggiore di quello che possiamo lasciare in eredità a chiunque, i nostri eredi legittimi (genitori, fratelli, ecc…..) potrebbero reclamare una parte di quanto abbiamo versato durante la nostra vita.

Ma ovviamente sarebbe un piccolo danno di fronte alla possibilità ben più importante di lasciare qualcosa di tangibile alla persona che amiamo, ragion per cui dette polizze dovrebbero essere prese seriamente in considerazione da noi tutti che viviamo nell’ideale di una famiglia all’insegna dell’amore reciproco.

di Sirio Belli

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...