LA DEA BENDATA È GAY?

di

Con l'autunno arrivano le mille novità del totocalcio. Per diventare miliardari investendo solo pochi centesimi, ci vuole poco. Solo fortuna.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
604 0
604 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Buone notizie dal fronte economico al rientro dalle vacanze. L’Ocse conferma un’economia americana in netta ripresa (anche se il mercato del lavoro resta debole e potrebbe rappresentare la mina vagante per il futuro), con una stima di crescita per il 2003 di quasi il 3%.
Ottime anche le stime per il Giappone (2%), dove dopo dieci anni di stallo si comincia a muovere qualcosa grazie anche alla politica monetaria della Boj, e addirittura stellari per tutto l’est asiatico (Cina, Taiwan e Thailandia) con una crescita prevista del 6,1% nel 2003 e del 6,7% nel 2004.
Peggio purtroppo l’Europa con un modesto 1%, e addirittura la stessa Ocse suggerisce un ulteriore limatura dei tassi di interesse qualora le cose non dovessero migliorare. In particolare in Eurolandia preoccupa il deficit pubblico di Francia e Germania che dovrebbe sfiorare il 4%. Nonostante ciò le borse europee hanno comunque beneficiato del miglioramento congiunturale globale, ed hanno raggiunto i massimi da inizio anno.
Buone pure le performance dei listini americani, in forte ascesa il Nikkei.

LA LENTE DI INGRANDIMENTO
Autunno, tempo di novità. E tra queste troviamo anche il completo “restyling” di uno dei giochi più amati dagli italiani, apprezzato in misura crescente pure nel mondo gay: il Totocalcio. A dire il vero, in questi ultimi anni proprio il totocalcio ha subito un lento declino grazie agli enormi successo incontrati dal Superenalotto. Adesso quindi si corre ai ripari introducendo parecchi cambiamenti.
Innanzitutto la schedina è composta da 14 partite e non più da 13. Si vince perciò con il “14” (a cui va il 40% del montepremi), il “13” (30% del montepremi), ed il “12” (30% del montepremi); mentre puntando ulteriori 50 centesimi per colonna (con un minimo di due colonne giocate) si può anche vincere con il “9”, indovinando appunto le prime nove partite del concorso.
Cambiamenti riguardano anche il Totogol. Le partite inserite in schedina sono 36 e non più 32, e tra queste si devono indovinare quelle in cui saranno segnati più gol. Vengono premiati l’ “8” ed il “6”, mentre azzeccando anche una delle quattro partite dei campionati esteri con più gol, si può essere premiati con l’ “8+”. Per quanto riguarda Totosei e Totobingol, questi sono stati del tutto aboliti.
Ma non è finita qui. Nel momento in cui giochiamo la schedina si possono vincere immediatamente 2500 premi extra da 100 € ciascuno, ed è il caso a decidere visto che i fortunati sono coloro che compilano la colonna n.15000, 30000, e così via ogni 15000 colonne giocate. Ancora, ci sono 10 premi da 3000 € in ogni concorso che vengono estratti a sorte tra tutti i giocatori di Totocalcio e Totogol, trasformando questi in una sorta di lotteria domenicale. Infine, due premi da 10000 € estratti tra tutti coloro che (sfortunatamente o fortunatamente) hanno fatto zero alla schedina del Totocalcio.
Il costo minimo di una colonna è di 50 centesimi: in bocca al lupo!!

di Sirio Belli

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...