Microsoft finanzia il referendum per il matrimonio gay

di

Il fondatore e il Ceo dell'azienda hanno mandato generosi assegni alle associazioni che difendono il matirmonio gay a Washington messo a rischio da un referendum. Ma anche l'azienda...

3448 0

Il fondatore di Microsoft Bill Gates e il Ceo Steve Ballmer hanno donato entrambi 100.000 dollari in sostegno della legge per le nozze gay nello stato di Washington che sarà sottoposta a referendum il prossimo novembre.

Gli assegni dei due più importanti personaggi ai vertici dell’azienda di Redmond sono arrivati nelle casse dell’associazione Washington United for Marriage on Friday.

"Farà un’enorme differenza – ha dichiarato a Advocate Zach Silk dell’associazione beneficiaria della donazione -. E’ molto importante per noi avere un ampio supporto dai leader del mondo del business e dalle aziende stesse".

Infatti, oltre al contributo personale di Gates e Ballmer, l’azienda ha versato altri 10.000 dollari alla campagna in difesa del diritto di matrimonio per le coppie gay. Tra le altre aziende che supportano concretamente il matrimonio gay figurano anche Nike, Starbucks, Alcoa e Google, Microsoft ha diffuso un comunicato in cui dichiara: "Approvare la legge sarebbe ottimo per i nostri affari e per l’economia dello stato".

Un portavoce dell’azienda ha poi aggiunto: "Abbiamo chiaramente espresso il nostro sostegno al matrimonio gay a Washington. Le ragioni per cui abbiamo sostenuto la legge a gennaio sono le stesse per cui adesso sosteniamo il referendum. Quando abbiamo annunciato il nostro sostegno ala legge sapevamo che questa avrebbe potuto essere minacciata da un referendum. Il contributo di Microsoft alla campagna è il supporto della nostra azienda alla legge sull’uguaglianza del matrionio anche nel suo ultimopasso in questo processo".

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...