POPEYE E BLUTO AMANTI GAY

di

Nei nuovi spot per un famoso succo d'arancia, in USA i due irriducibili nemici si scambiano tenerezze, mentre in Europa un sergente dell'esercito si dà alla vita gay....

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


I classici muscolosi nemici dei cartoni animati Braccio di Ferro e Bluto non si sono baciati, mPOPEYE E BLUTO AMANTI GAYa sono decisamente cambiati nella nuova campagna americana per il succo d’arancia Minute Maid, dove è possibile vederli pedalare insieme su un tandem come due amanti liberi da pregiudizi.
Se lo spot per il marchio di succhi d’arancia si rifà alla moda gay, la pubblicità europea della Minute Maid (della Coca Cola company) va persino oltre, in Belgio e in Francia. Un giovane sergente dell’esercito, vestito nella sua perfetta divisa bianca, si prepapra per il lavoro a casa, con sua moglie e il suo bambino, che brandisce una bambola vestita come papà. Al suono di un martellante e inquietante tamburo, l’ufficiale esce sulla porta della sua casa di periferia e si dirige verso l’autista nella jeep parcheggiata vicino il marciapiede. In quel momento, si avvicina una grossa automobile americana decapottabile con dentro i Village People, la famosa gay band degli anni ’70, che cantano “In The Navy”.
Dapprima, il sergente rivolge loro un sorriso, poi, un attimo dopo, salta nel sedile di dietro con la spumeggiante band e va via. Il testo alla fine recita: “Comincia bene la tua giornata, con Minute Maid”.
Lo humour, ovviamente, sta nel fatto che lui non solo sta scegliendo la marina (“in the navy” significa “nella marina”, appunto…) al posto dell’esercito, ma anche nell’andarsene nella macchina con il “gay” party invece di andare al lavoro nella sua jeep militare così “etero”.
Le campagne americane e europee per Minute Maid sono state elaborate separatamente dagli uffici di Chicago e di Parigi della agenzia pubblicitaria Leo Burnett & Co. Intervistati per spiegare la campagna europea, un portavoce parigino della Burnett ha detto: «Minute Maid ti aiuta tanto a essere sereno e equilibrato che sei in grado di vedere la vita in un modo diverso. Quella mattina, il giovane ufficiale beve il suo Minute Maid e gradualmente la sua mente cambia. Così, quando la macchina coi Village People arriva, lui si sente così bene che non ha più paura di vivere la sua vera vita, e sceglie di andare con loro».
Allo stesso tempo, nella pubblicità americana, Braccio di Ferro e Bluto hanno superato le loro differenze a un tal punto che qualcuno nella comunità gay si chiede se i marinai potranno sviluppare una romantica relazione d’amore. I due giocano come ragazzini di scuola su un’altalena, si seppelliscono a vicenda nella sabbia su una spiaggia e si fanno tatuare insieme la frase “Buddies for Life – Compagni per la vita”. Alla fine, cavalcano un tandem, sorpassando il loro normale interesse romantico Olivia senza notarla nemmeno. Lei rivolge loro un confuso, se non sospettoso, sguardo mentre pedalano via.
Dave Linne, il direttore creativo della pubblicità di Braccio di Ferro per la Burnett, ha detto che l’allusione gay non era intenzionale, ma che lo intriga molto: «Penso che sia interessante se puoi leggerla in entrambi i modi. Immagino che funzioni a tutti i livelli». Interrogato sulle affinità con la moda gay nella pubblicità riconoscibile nella sua campagna, Linne è sembrato molto divertito. Lo stesso non si può dire per i dirigenti ai quartieri generali della Minute Maid. «Non intendiamo intraprendere quella direzione – ha detto Dan Shafer, un portavoce della Minute Maid di Houston – Ogni intento di vedere un parallelo [con un relazione gay] sarebbe sbagliato. Tutti coloro che conoscono Braccio di Ferro e Bluto capiscono che non è il caso, non c’è nessun intento di quel tipo».
Nonostante l’impacciata replica della Minute Maid, c’è qualcosa da notare se in realtà una compagnia ha due differenti campagne in corso che sono gay friendly.

di Christian Panicucci

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...