SIETE PRONTI PER WINDOWS VISTA?

di

Uscirà a gennaio il nuovo sistema operativo Microsoft. Attenzione però, se vi apprestate ad acquistare un nuovo pc e il suo prezzo è eccessivamente basso, potrebbe esserci qualcosa...

616 0

Tra pochissimo assisteremo alla messa in commercio di Windows Vista (la data ufficiale è fissata per il 30 gennaio 2007), il nuovo sistema operativo di Microsoft presentato la settimana scorsa e incaricato di sostituire l’attuale Windows XP. In giro c’è ancora poca chiarezza, soprattutto per quanto concerne i requisiti hardware che i computer dovrebbero avere per far “girare” il nuovo sistema operativo senza intoppi.
Curiosando per i negozi, o anche leggendo i classici volantoni pubblicitari, assistiamo ad un’insolita ricchezza di offerte strepitose su computer venduti a prezzi stracciati. Qua’è la reale compatibilità di queste macchine con il nuovo Windows? Il rischio è quello di fare un acquisto che tra qualche mese risulterà già obsoleto perché non del tutto compatibile col nuovo Vista.

OCCHIO ALLE ETICHETTE

Un indizio che ci può essere d’aiuto per acquistare il nostro nuovo pc compatibile con Vista, è quello di guardare tra gli adesivi che solitamente vengono applicati sulla parte esterna dei pc in mostra.
Sui nuovi computer (sia desktop che portatili) potremmo trovare due etichette diverse: la prima la dicitura Windows Vista Capable e indica che il computer è in grado di eseguire Windows Vista limitatamente alle sue funzionalità principali. I requisiti minimi per un computer etichettato come “Vista Capable” sono: un processore ad almeno 800 Mhz, 512 MB di memoria di sistema e un processore grafico dotato di Direct-X 9.

L’altra categoria di computer sono quelli contrassegnati come Windows Vista Premium Ready: quetsa dicitura indica un pc più performante e in grado di eseguire la versione completa di Vista (denominata Premium) e di beneficiare dei nuovi effetti grafici “Areo” che per essere visualizzati richiedono prestazioni maggiori: processore di almeno 1 Ghz, 1 Gb di memoria di sistema e una scheda grafica con 128 Mb di memoria e supporto DirectX 9 (requisiti minimi). Ovviamente chi avesse già un computer che soddisfa queste caratteristiche può aggiornare la sua macchina a Vista senza alcun problema.

COSA ASPETTARSI DA “VISTA”Microsoft, con il lancio del suo nuovo sistema operativo (destinato a…

Continua in seconda pagina^d

COSA ASPETTARSI DA “VISTA”Microsoft, con il lancio del suo nuovo sistema operativo (destinato a cambiare le nostre abitudini informatiche come fecerò già Windows 95, WIndows 98, Windows XP), punta soprattutto sulla facilità di utilizzo: non occorrerà più essere massimi esperti per gestire le molte risorse del computer o per trovare un comando. Tutto sarà più semplice. Vista avrà inoltre una nuova interfaccia utente molto d’impatto e intuitiva, arricchita nelle informazioni e corredata da effetti grafici “spettacolari”.

La prima cosa che vedremo visualizzando il desktop sarà una barra degli strumenti aggiuntiva sul lato destro dello schermo contenente le “Applicazioni Gadget” ovvero piccoli programmi completamente personalizzabili che possiamo scegliere tra una vasta gamma, secondo le proprie esigenze. Ognuno assolve a funzioni diverse ed è facilmente richiamabile in qualsiasi momento. Fra questi: il calendario, le informazioni meteo e sul traffico, aggiornamenti di notizie in tempo reale, trasmissioni radio via internet, agenda degli appuntamenti, block notes e altro ancora.

Tra le nuove funzionalità troviamo anche la “Anteprima Live” che permette di visualizzare i contenuti dei files e delle finestre senza doverle aprire. Con la risorsa “Document Explorer” potremo cercare qualsiasi files e documentoa seconda del contenuto, senza aprirli.

Altra novità che colpirà la nostra “Vista” sarà sicuramente “Windows flip” e “Windows flip 3D”: con la prima possiamo spostarci da una finestra (o da un’applicazione) all’altra con il comando ALT+TAB ma

anziché apparirci le icone a cui siamo abituati vedremo una vera e propria anteprima dei documenti in cui ci stiamo muovendo, così da non sbagliarsi. La seconda, “Windows flip 3D”, permetterà una visione tridimensionale delle finestre aperte facendoci scegliere quale portare in primo piano semplicemente usando la rotellina del mouse.

Novità più di facciata che di sostanza, che forse impattano più la Vista che altro, ma tutto va bene se serve a rendere più piacevole e divertente l’uso del computer, anche per lavorare.

Clicca qui per discutere di questo argomento nel forum Tecnologia.

di Antonio Lombardi

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...