UN FARO VERSO I SOLDI

di

Lanciato il 15 ottobre scorso un innovativo servizio bancario gratuito che permette di individuare il bancomat più vicino e sapere se funziona.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


C’è stato un piccolo rintracciamento dei mercati azionari dopo la lunga corsa di fine estate, ma forse è troppo presto per poter capire se si tratta di una pausa di riflessione o di una vera e propria correzione.
A pesare sugli indici, oltre alle inevitabili prese di profitto, sono i deludenti dati trimestrali di alcune grosse corporations americane soprattutto nel settore farmaceutico/biotecnologico (Merck, Pfizer, Shering Plough, Du Pont).
A Milano sono forti le vendite nel settore bancario dopo i recenti mini-rally, e comunque abbastanza copiose pure per i telefonici, gli assicurativi, e gli energetici a causa del deprezzamento del dollaro.
Pesanti Stm e Finmeccanica.

LA LENTE DI INGRANDIMENTO
Il 15 ottobre scorso, dopo mesi di gestazione, è finalmente partito “FARO”, la prima delle iniziative del progetto “Patti Chiari”. A lungo studiato dall’Abi (Associazione bancaria italiana), esso si prefigge come scopo il miglioramento dei rapporti tra banche e clientela (ultimamente un po’ incrinati da casi e polemiche talvolta clamorosi) sulla base di valori quali la chiarezza, la comprensibilità e la comparabilità dell’offerta.
La prima delle otto tappe prevede appunto il lancio di FARO (Funzionamento Atm Rilevato On line). Con esso si vuole dare un’assistenza migliore ed innovativa in quello che probabilmente è il punto di contatto più grande tra clienti e banche, e cioè gli sportelli bancomat, dove ogni giorno si registrano circa due milioni di operazioni in tutto il paese.
In pratica, grazie a collegamenti informatici costanti con gli oltre 35000 sportelli bancomat della penisola, sarà possibile sapere 24 ore su 24, 365 giorni all’anno, qual è lo sportello bancomat più vicino, se funziona, se appartiene alla propria banca o ad un altro istituto, che tipologia di servizi prevede, ed anche il percorso migliore per raggiungerlo.
Per accedere a tale servizio (che è completamente gratuito) basterà telefonare al call center da telefono fisso o cellulare componendo il numero verde 800002266; collegarsi ad internet sul sito www.pattichiari.it, a quello della propria banca o a www.cogeban.it; oppure usufruire della tecnologia Wap per i cellulari che la supportano.
Indubbiamente un grosso passo in avanti verso il futuro, e soprattutto un’iniziativa riconciliante che segna l’inizio del disgelo tra istituti di credito e consumatori.

di Sirio Belli

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...