Street View: l’Italia a portata di click

di

Arriva anche da noi il famoso servizio di Google Maps che permette di vedere le immagini reali dei luoghi che volete visitare. Le prime città ad essere fotografate...

1135 0

Street View, il servizio di Google Maps che permette di vedere le strade come se ci si stesse camminando grazie a immagini ad alta risoluzione, sbarca in Italia: una sorta di mappa fotografica che immortala, metro per metro, vie, piazze e percorsi permettendo agli utenti di osservarle a 360° e non più solo con la visione satellitare dall’alto. Per cominciare, il servizio è disponibile per le città di Roma, Firenze e Milano ma, fanno sapere da Google Italia, è solo il primo passo.
Così, da ora in poi, chiunque cerchi su Google Maps "Piazza del Colosseo" a Roma, o "Ponte di Mezzo" a Firenze o "Piazza Duomo" a Milano, potrà vedere le immagini reali di questi posti e le bellezze italiane saranno visibili, in tempo reale, da tutto il mondo. Ma se state pensando di poter seguire così i movimenti del vostro fidanzato o del vicino di casa, vi sbagliate. I problemi di violazione della privacy sollevati in passato da chi nelle foto di Street View s’è riconosciuto o ha visto la propria auto hanno costretto il colosso della Rete ad adottare una policy che prevede l’oscuramento di targhe e volti.
In compenso, se l’idea di Google di espandere presto il servizio a tutto lo Stivale si realizzerà in tempi brevi, potrete tra non molto navigare sulla nuova Guida di Gay.it guardando in foto, direttamente sulla mappa, tutti i migliori luoghi di incontro gay d’Italia: hotel dove volete passare il week end, locali per trascorrere il sabato sera, le associazioni che offrono servizi e accoglienza, spiagge, luoghi all’aperto e tutti gli altri punti di interesse saranno ancora più attraenti e a portata di click sulla mappa di Google posizionata sulla home di guidagay.it. Ecco, qui in basso, il video promozionale di Google Italia.

Leggi   Trans uccisa a Roma, domenica la commemorazione all'Eur
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...