A PITTI SFILANO LE STAR

di

Collezioni Uomo e Vip negli stand: dai Lùnapop a Carlton Myers, da Taricone a Ezio Greggio

923 0

FIRENZE. Tra signore ageè e giovani virgulti in pantalone di pelle al limite dell’asfissia, ma soprattutto fra tanti e tanti compratori, prende il via Pitti Immagine Uomo la seconda manifestazione italiana dedicata alla moda. Insomma, a ricordare agli organizzatori che è la seconda non gli si fa una cortesia, perché qui tutto e tutti sono predisposti per il grande parterre internazionale.

E che evento sarebbe senza le star? Stelle di tutti i tipi. Stellone come Carlton Myers, capitano della nazionale italiana di basket, portabandiera olimpico e gran bel ragazzo, testimonial per Osvaldo Bruni. Stelle da ridere come Ezio Greggio, che miete milioni di spettatori ogni sera con Striscia la Notizia. Astri luminosissimi come le nuove star della musica Lùnapop, che pare indossino Timberland. Astri nascenti e dal futuro incerto come Rocco e Pietro del Grande Fratello da Cotton Belt e da Space. Stellone polposone come Manuela Arcuri da Avon Celli.

Ma nei tre piani della fortezza da basso si veste, più che altro, l’uomo dell’inverno 2001/2002, e bisogna dire che quest’uomo dovrà fare quasi una scelta di stile, abbandonando tutti i tentennamenti che si è potuto permettere negli anni passati.

La sensazione è che, nel bisogno disperato di certezze, si voglia demarcare chiaramente la linea di divisione fra classico e casual.

La sezione classic ritorna ai vecchi splendori, con firme quali Brioni, per vestire un gentiluomo che giammai cederà ad alcuna civetteria, quale un ascot troppo colorato o improbabili proporzioni nei doppiopetti.

Probabilmente si strizza l’occhio a una clientela non più giovanissima, ma di notevole portafoglio, che non ha troppo gradito le "mattane" degli ultimi periodi. Insomma, che il professionista si vesta con decoro, e se poi vuol proprio fare la pazza, se lo conceda non prima delle sette di sera.

Per un uomo "indeciso", abbastanza giovane da venir perdonato, la pelle può essere una fedele compagna. Abbandonato il nero motociclista cattivo, si dà uno sguardo ai colori e alle luminosità di un materiale che diviene lucida follia. L’uomo che indossa questi capi è un ragazzo (almeno nell’animo, via) che non ha paura degli sguardi – radiografia dei passanti, che se ne strafrega del phisique du role e che si diverte ancora a tenere nell’armadio il vestito buono per la festa.

Non può mancare un occhio, di notevole riguardo, per la verità, casual. L’informal, tanto per cambiare regna sovrano. Tra maglioncioni Luis Trenker e giocatori di pelota di Hugo Boss. Un intellettuale in tuta, pronto a sedurre, ma senza esagerazione.

Uno sguardo alle collezioni? Ecco un assaggio. Trionfano i Settanta, gli Ottanta, lo streetstyle e non tramonta il cowboy.

Versace V2. Tutto viola, il nuance delle pietre preziose, velluto e seta smeraldo.

Krizia Uomo. Giacche decostruite, spalle naturali, capotti classici ma sciolti, e il vero trench alla Humphrey Bogart.

Guess Usa. Uomo che rivisita il folklore anni 70 e il classico perbene degli anni ottanta, capi ampi e tradizionali fino allo stile punk eighties.

Clarks. Affezionatissimo allo stile inglese, ma molto sportivo, che dal classico passa senza batter ciglio allo streetstyle.

Trussardi. Un uomo felice di viaggiare, ma sempre attento alla meticolosa eleganza, per distinguersi. Il suo non è certo un turismo di massa.

Fiorucci. Non dimentica i fasti passati, e propone un cowboy metropolitano virile e solenne.

Leggi   Estate 2017: i consigli della Marchesa d'Aragona per essere chic anche sotto l'ombrellone

E per capire dove va la moda uomo, debutta a Pitti Futuro Maschile, area dedicata a un nuovo concetto di eleganza, classico rinnovato da contaminazioni sportive e ipertecniche. La filosofia è: "A cambiare sono le mode, ma anche l’uomo: un uomo la cui identità adesso non è più blindata, statica, costretta come un tempo da una rigida divisa d’ordinanza e da percorsi obbligati". Ovvero, come già da tempo si sapeva: di tutto, di più.

Galleria foto Pitti Uomo 2001

Calendario degli eventi

di Paola Faggioli

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...