Barba Hipster in 4 mosse

di

Dalla crescita allo styling, il nostro tutorial per sfoggiare una barba perfetta

27436 1

Gli hipster nascono in america nei primi anni ’40, quando i giovani americani iniziano adinteressarsi alla cultura afro-americana, in particolare per quanto rigurda lo stile di vita ed il linguaggio dei cantanti jazz. La barba hipster è uno degli aspetti di questa cultura che più è emerso, diventando una vera e propria tendenza in tutto il mondo. Nonostante la parola hipster venga associata alla ricerca di uno stile di vita alternativo lontano dagli schemi mainstream, la barba hipster affonda le sue origini nell’800, essendo ispirata allo stile radicale dei pionieri americani. Ragionando sulla barba hipster emergono immediatamente alcune sue caratteristiche fondamentali: è folta, il che non significa necessariamente lunga; ed è caratterizzata da uno styling finto-arruffato, per conservare quell’apparenza di noncuranza bohemienne.

Dal momento che il look hipster è strettamente legato alle singolarità e al gusto personale di ogni individuo, non è possibile rintracciare un vero e proprio tutorial per creare la perfetta barba hipster… ma possiamo darti qualche consiglio per creare una base perfetta facendoti crescere la barba.

1) Fatti crescere la barba.
Manco a dirlo, il primo punto consiste nell’essere realmente convinti di voler farsi crescere la barba. È un processo che richiede costanza in quanto i tempi, in genere, variano dalle 4 alle 8 settimane. Dovrai abituarti gradualmente alla tua nuova immagine, e soprattutto sopportare il prurito! La crescita della barba favorisce infatti la disidratazione della pelle e l’accumulo di polvere. Puoi ovviare a queste sensazioni sgradevoli utilizzando una crema idratante.
P.s “radere la barba la fa crescere più velocemente” è solamente una leggenda metropolitana, il discorso vale anche per i capelli.

2) Cura la barba durante la crescita.
Nonostante i tempi siano soggettivi, possiamo suggerirti alcuni accorgimenti. Prima di tutto non utilizzate mai strane sostante o presunti “elisir miracolosi”, non otterresti nessun risultato rischiando solamente di peggiorare la tua situazione. Cerca di assumere vitamine che favoriscano la produzione di peli sani come acido folico, vitamina A, vitamina C, vitamina E e vitamina B5. Procurati gli strumenti giusti come un rasoio e un regolabarba che ti permettano di scegliere con facilità regolazione e contorni, raggiungendo anche le zone più difficili del viso.

3) Considera l’ipotesi di faeti aiutare da un professionista della barba.
Andare dal barbiere non una mera questione di taglio, ma ti aiuta a capire, osservando il suo lavoro, il modo corretto per aggiustare la barba, soprattutto in termini di definizione dei contorni.

4) Adotta uno stile di vita sano evitando lo stress.
Questo consiglio è sempre utile, anche per la crescita della barba, un alimentazione corretta, la cura della pelle e uno stile di vita sano non potranno che riflettersi positivamente sul tuo aspetto. Lo stress conduce inevitabilmente ad una perdita di peli e capelli, cerca di evitarlo il più possibile. Ne beneficerà la tua vita, il tuo corpo… e la tua, ormai folta, barba.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...