Donatella Versace, cinque storiche top model anni ’90 in passerella per omaggiare Gianni

di

8055 1

20 anni fa, era il 15 luglio del 1997, Gianni Versace veniva assassinato sugli scalini della propria abitazione a Miami Beach.

Per ricordarlo e onorarlo la sorella Donatella, che da allora tiene le redini della maison, ha riunito le storiche top model che Gianni tramutò in dive, nei primi anni ’90, durante la sfilata andata in scena ieri a Milano.

Naomi Campbell (47 anni), Cindy Crawford (51 anni), Helena Christensen (48 anni), Claudia Schiffer (47 anni) e Carla Bruni (49 anni) si sono ritrovate in passerella per celebrare un genio indimenticato e indimenticabile, strappando un fiume di applausi e una cascata di flash. Foto che hanno fatto il giro del mondo, con le stampe e le fantasie che hanno reso celebre Versace negli anni ’80 e ’90 di nuovo in prima linea, tornate in auge per volere di Donatella nel ricordo del fratello scomparso.

Le amiche di Gianni, tutte abbondantemente over 40, ancora oggi meravigliose e ineccepibili, nell’eleganza della sfilata. Emozionata, Donatella le ha raggiunte e abbracciate, a fine ‘spettacolo’, concedendo sorrisi e stupore ai presenti. Poi, sui social, inevitabile il ringraziamento: ‘THANK YOU to my icons. Thank you to everyone ♥️♥️♥️ #VersaceSS18 #versacetribute’.

Nel mini dossier celebrativo fatto trovare agli ospiti dello show, invece, Donatella ha così voluto ricordare il fratello.

Gianni era una persona eccezionale, aveva sempre il sorriso sulle labbra”. “Mio fratello ha vissuto la sua vita al massimo, nella sua carriera ha creato collezioni che ancora oggi sono considerate pietre miliari della moda e continuano a essere fonte di ispirazioni per molti. Sarebbe stato impossibile commemorarlo con una sola sfilata, ma ho deciso di onorare il suo heritage attraverso le sue amate stampe e le sue famose maglie metalliche”.

Leggi   Milano Fashion Week: le contraddizioni di Gucci
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...