FITNESS A PRIMAVERA

di

Lo sport rende sani, belli e snelli. Probabilmente è l'unica cura di bellezza che ha dei veri risultati visibili nel tempo.

730 0

Ormai siamo alle porte della primavera e ci si comincia a porre il problema del costume da bagno. La pigrizia invernale ha fatto calare il tono muscolare ed ha fatto spuntare le tanto odiate maniglie dell’amore, per cui le palestre cominciano a riempirsi di gente che suda e fatica per riacquistare la forma ottimale.

Le palestre sono quasi tutte iperattrezzate ed offrono una serie di soluzioni tagliate su misura per ogni target di atleta. Chi vuole le spalle da lottatore, chi il fisico efebico.

Ma come in tutte le cose anche nello sport le mode si susseguono a ritmo frenetico. Oltre al classico body building ed aerobica, che non hanno mai conosciuto periodi di crisi negli ultimi anni, si è affacciato nelle nostre palestre un nuovo sport d’importazione americana, lo spinning.

E’ un’attività aerobica e cardiovascolare che si effettua su una bici da corsa fissa a ritmo di musica. Effettuata da un istruttore che guida gli esercizi, è uno sport molto indicato per chi ha deciso di bruciare molto rapidamente i grassi accumulati. Attualmente è l’attività che permette di bruciare il maggior numero di calorie a seduta, circa 1200 Kcal ad ora.

Integrato con un buon regime alimentare e con alcune sedute di pesi leggeri per la parte superiore, i risultati sono immediatamente visibili. Non è richiesta alcuna attrezzatura particolare se non un asciugamano, un paio di pantaloncini da ciclista imbottiti ed una borraccia di acqua per spegnere la sete. A ciò si aggiunge che è uno sport divertente da effettuare in compagnia, che permette di socializzare con gli altri elementi del gruppo, anche se la fatica è tanta!

Per chi predilige invece gli sport all’aperto, il torrentismo costituisce un esperienza irrinunciabile. Si effettua nel periodo giugno – settembre e consiste nella risalita a piedi di piccoli torrenti dalla foce fino alla sorgente. I percorsi sono differenziati per cui si passa da tratti pianeggianti a piccole pareti di roccia da scalare a mani nude.

Chiaramente, proprio per la sua natura, si consiglia di effettuare queste passeggiate sempre con la guida di istruttori esperti che già conoscono i luoghi, per evitare spiacevoli sorprese e disavventure. Per quest’attività sono necessarie scarpe da trekking, zaino leggero, borraccia d’acqua ed una buona scorta di cioccolato per ritrovare l’energia necessaria.

Anche in questo caso i risultati sul fisico e sulla psiche sono notevoli. Anche se esteticamente lo sviluppo della massa muscolare è meno armonioso, si acquista notevolmente in forza ed elasticità. Integrando il torrentismo con un costante lavoro di palestra risolve il problema dei magrolini che intendono mettere su massa.

Un altro sport all’aperto, ma molto più costoso del primo, che è in voga ormai da un paio di anni è il trekking a cavallo, splendide passeggiate a cavallo in parchi naturali od in montagna che permettono di staccare dal ritmo frenetico della vita cittadina.

A seconda delle proprie disponibilità, solitamente vengono organizzate escursioni di qualche ora o di alcuni giorni con pernottamenti in sacco a pelo. Molto salutare e rilassante, può essere anche un modo alternativo di trascorrere un bel week-end di cura per il proprio corpo e spirito. L’unica cosa è sconsigliato per chi ha già le gambe grosse; saranno loro a sostenere la maggio parte della fatica.

Insomma comunque sia, di moda o tradizionale, lo sport è il modo migliore per prendersi cura del proprio corpo e per mantenersi

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...