GIU’ I PANTALONI…

di

Intimo maschile: torna il minimalismo. Ecco le foto della collezione firmata 2xist, che conquista i gay d'oltreoceano ed è la vera novità dell'anno. E poi Klein, Oshisho, Parah,...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
718 0
718 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Clicca qui per la sezione Underwear di Gayshopping
Clicca qui per la galleria di foto
Clicca qui per il video della sfilata

Mentre la donna sogna il Moulin Rouge, con le guepieres di Nicole Kidman e le giarrettiere a vista, l’uomo va in controtendenza e ripara nel vecchio minimalismo anni novanta. Quest’estate non più mutande pazze, ma un maschile neutrale. Visto che si osa nell’outfit, con colori acidi o pantaloni dal cavallo aderente, si abbassano i toni dell’intimo. Al bando le fantasie, i pupazzetti, le caramelline e le frasi viziose ad effetto stampate proprio lì. Ritornano i tre colori base: bianco nero e grigio in tessuti cotone stretch, microfibra e lycra aderentissimi.

La vera novità trendy è 2xist, marchio americano in gran voga, prodotto e distribuito anche in Italia, e famoso negli Usa per essere praticamente riuscito a "scippare" la clientela gay a Calvin Klein. La collezione di 2xist, che fa impazzire i gay di oltreoceano, propone tanga solidi, non troppo microscopici e boxer aderenti con un piccolo effetto push-up. Molto fashion le canotte con i giri larghi, lo scollo squadrato e le spalline larghe. Indispensabili per i patiti della vita bassa le culotte con elastico pelvico e sgambatura minima. A questo proposito, considerate le vite bassissime di quest’estate, qualunque intimo vogliate scegliere, il marchio che si lascia intravedere dai pantaloni non solo è trendy, ma è indispensabile, a meno che non vogliate circolare con mezza chiappa in mostra.

Se non volete tradire il vecchio Klein la tendenza è quella di sempre. Aderenze in morbido cotone ed elastico griffato in vita. I boxer a mezza coscia hanno una vestibilità fantastica, anche se sono un po’ caldi.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...