IL TOCCO GLAMOUR DI PITTI UOMO

di

Aspettando Milano ecco gli spunti glamour offerti da Pitti Uomo a chi vuole essere fashion.

705 0

Aspettando che

Partita doppia di pull anni ’40 a micro coste per i pezzi più informali e rivisitazione della camicia oxford, dove il capo da collegiale è rinnovato con interventi di sovrastampa e sovratinta che attualizzano la tradizione, prima di tutto. Grande attenzione poi al bi-colore che si traduce con l’accostamento di fibre a contrasto. E così sui jeans lavati si innestano interventi di pelle. L’occhio al dettaglio è ampiamente testimoniato dal collo senza collo delle camicie alla coreana, dai polsi alti delle camicie, e dalle rifiniture di spugna trapuntata per i modelli più marittimi che estendono fino alle spiagge il culto della raffinatezza.

Ispirazione vagamente anni ’60 per un bon ton raffinato e lussuoso, sdrammatizzato da dettagli e particolari leggermente trasgressivi e “underground” da

E infine l’abbigliamento per vivere alcuni giorni della propria vita secondo il look artista/scultore. E’ Simultaneous che propone capi pratici per coloro che vivono l’ambiente di uno studio o di un laboratorio. Il look da abito da lavoro è sintetizzato nelle larghe tute sformate in lino e cotone a strati. Cuciture geometriche vengono utilizzate come motivo per i pantaloni lenti da pittore, mentre le maglie tagliate a pezzi riecheggiano il look riaggiustato dei capi in maglia.

C’è solo l’imbarazzo della scelta.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...