IL TRAVAGLIO DELLA VITA UMANA

di

Marianne Hastianette, pittrice e scultrice, è l'artista femminile con cui Elle apre lo spazio dedicato all'arte.

983 0

Nata in Calabria da padre arabo e da

madre spagnola. Vive e lavora a Zoagli in Liguria nel castello ducale Canevaro. Dice di sé:

". . . Da bambina dimostravo spiccata tendenza per la pittura e la scultura. Incoraggiata dai successi che raccogliendo nei concorsi per ragazzi, ove risultavo spesso la prima, e lusingata dai commenti favorevoli dei professori che congratulandosi con i miei genitori, mettevano in rilievo la mia estrosità artistica e di carattere, dovuta secondo il loro dire alla mia non comune origine; infatti sono nata in Calabria dove fiorì la Civiltà antica e raffinatissima della Magna Grecia , da padre arabo e da madre proveniente da antica famiglia spagnola. Raggiunta una certa età decisi di dedicarmi a carattere professionale all’arte e ritenni che al fine di crearmi una solida base veramente produttiva, fosse opportuno che facessi la ricognizione nei centri eminentemente artistici onde attingere cognizioni complete su ogni stile di pittura, scultura e architettura passata e contemporanea.

Fu così che visitai la Grecia, L’Egitto e la Spagna, nonché quanto l’Italia offre e i migliori musei in Inghilterra e Francia ove rilevai appunti e schizzi ed ebbi, in quei luoghi, ripetute

occasioni di dissertare con valenti artisti, anche loro spinti dal mio stesso scopo. Quando ritenni di aver acquisita la cultura specifica necessaria per affrontare la critica e il pubblico, iniziai mostre un po’ dovunque raccogliendo successi che man mano sono andati aumentando col perfezionarsi del mio stile, dovuto anche alla continua ricerca di attuare opere che si staccassero dalle tradizionali . . . . . .In campo figurativo, il mio maggior interesse è rivolto al rilievo del travaglio della vita umana e porto sulla tela il simbolo della lotta di esseri che pur dedicando ogni loro energia al raggiungimento di una meta agognata, naufragano sotto i colpi di forze avverse, imponderabili, implacabili . . .".

-Sembra che Hastianatte incarni nella sua esperienza plastica l’esito di tante e varie esperienze consumate di tante e varie esperienze consumate da più parti in questi ultimi decenni,

l’intelligente approfondimento delle quali ha perfino dello straordinario.-

Gianni Vianello

info – http://www.arab.it/hastianatte.html

di Elle

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...