Splendido splendente: quando l’uomo ricorre al bisturi

di

Ma esiste davvero l'uomo perfetto?Ecco la top five degli interventi chirurgici in Italia.

921 0

I tempi cambiano, non sono solo le donne a rivolgersi al chirurgo estetico per ringiovanirsi: anche l’uomo ricorre sempre più spesso a interventi di chirurgia estetica per migliorare la propria immagine o limitare nel viso e nel corpo i segni del tempo. E’ sempre e solo una questione di vanità sottoporsi ad un intervento? Quali sono gli interventi più frequenti? Tra dubbi sull’efficacia dei trattamenti e critiche che piovono sui personaggi dello spettacolo che ricorrono a questo genere di modifiche estetiche, una cosa è certa: ormai un intervento di chirurgia estetica non è più solo roba da Vip, anzi. Mantenere una bellezza a prova di tempo o modificare dei piccoli inestetismi sembra sempre più rispondere a un’esigenza sociale, dettata dal un culto dell’immagine che impone ideali estetici , spesso caricati di eccessivo significato e talvolta frustranti per coloro che non possono risolvere molto facilmente i loro problemi .
L’uomo di oggi si guarda allo specchio e studia la sua immagine: teme l’inevitabile rotolino di grasso sui fianchi, il primo segnale di calvizie o il minimo cedimento della pelle. Da qui nascono abitudini sempre più consolidate: un’attenzione particolare all’alimentazione , l’utilizzo di prodotti per il viso e il corpo, l’abbandono di fumo e alcool, la necessità di fare palestra per tonificarsi. Per piacere di più agli altri , e anche a se stessi . Bisogna porre una particolare attenzione, tuttavia, quando dietro al bisogno di “essere belli”, si nascondono malesseri psicologici, insicurezza e timidezza: in questi casi, oltre a ricorrere alla chirurgia estetica per correggere orecchie a sventola e naso storto sarà bene rivolgersi ad uno psicologo pe evitare di caricare troppe aspettative sulla risoluzione di un problema estetico: avere un naso dritto, insomma, non significa trasformarsi automaticamente in un irresistibile conquistatore.
Nel mondo, sono molto differenti le richieste maschili di intervento chirurgico. In Italia l’uomo tende a mantenere la sua figura di maschio latino migliorando il corpo e dandosi magari “un’aggiustatina” al naso , sono molto poco richiesti interventi invece diffusi negli Stati Uniti come l’inserimento di protesi per zigomi , pettorali , bicipiti , aumento dello spessore delle labbra e occhi a mandorla. Ma ecco la Top Five degli interventi chirurgici in Italia, dove il 20% degli interventi sono maschili:

Autotrapianto dei capelli 29%
Lipoaspirazione addome e fianchi 22%
Rinoplastica 18%
Lifting 12%
Collo 10%

Ma esiste l’uomo esteticamente ideale? Purtroppo si, almeno secondo alcuni studi realizzati in vari Paesi. Ecco le caratteristiche fisiche che fanno bellezza in un uomo:
 Attaccatura dei capelli alta
 Fronte ampia
 Sopracciglia marcate
 Occhi grandi
 Naso di medie dimensioni e dritto
 Zigomi pronunciati
 Labbra sottili
 Spalle larghe
 Torace e addome piatti e muscolosi
 Altezza media
 Fianchi asciutti e stretti
 Natiche sode e alte
 Gambe magre
Un elenco che può sembrare eccessivo e ridicolo. Ma nessuno menta a se stesso: un uomo così lo vorremmo tutti .

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...