STIVALI. TERRIBILMENTE SEXY!

di

Erano il capo d'abbigliamento privilegiato dai cowboys. È per questo, forse, che sono rimasti nell'immaginario collettivo, come calzature terribilmente sexy. I modelli e i colori.

3510 0

Vero oggetto di culto la cui carica erotica va ben oltre i normali stilemi dell’essere e dell’apparire, basta scegliere il modello giusto e senza incappare in alcune scelte atroci da evitare. Stiamo parlando delle calzature e, stavolta, di un tipo molto molto gaio: gli stivali.
Se siete in preda ad una sindrome compulsiva da shopping dipendente, prendete un bell’aereo e sbarcate a Los Angels. Vero, molti di voi storceranno il naso pensando che Carrie&Co (Sex and the City) hanno insegnato a mezzo mondo che l’unico luogo dove poter comprare un paio di scarpe ed essere felici sia la bella e favolosamente gay New York. Ma se ci fate caso, le protagoniste del serial indossano raramente dei boots, quindi ascoltatemi e fatevi un bel giro a Rodeo Drive in quel di Beverly Hills. Qui c’è Smooth, uno dei più importanti store specializzato in stivali e stivaletti.
Cowboy Camperos

Il proprietario è un signore gentile che mi ha mostrato i modelli più acquistati dalle star di Hollywood, primo fra tutti il gay friendly Robert Downey junior, amante di questa calzatura tanto da comprarne ben 6 paia alla volta. Il principe maledetto di Hollywood opta sempre per il modello Cowboy Camperos: ottima pelle, tacco che si stringe e cuciture che sembrano dei ricami orientali. In genere la punta è stretta ma si possono trovare ottime varianti con punta arrotondata, che fanno più metropolitano. I colori da utilizzare sono il nero e il marrone. Lasciate perdere gli incroci Black and White: quest’anno sono out. Indubbiamente lo stivalaccio da cow boy non è una scarpa per tutte le occasioni e da abbinare con tutto; usatelo essenzialmente con jeans chiari o pantaloni Dockers di tessuto pesante, con la camicia tinta unita e il giubbotto di pelle corto. Questo tipo di stivale è già di per se una sorta di accessorio, quindi evitate di incaponirvi aggiungendo bracciali, braccialetti e catene al collo, piuttosto tentate (se possibile) di rimanere essenzialmente sobri.
Horses BootsSe Brockback Mountain non vi ha appassionato e, invece delle coccole rudi, amate…
Continua in seconda pagina^d
Horses Boots

Se Brockback Mountain non vi ha appassionato e, invece delle coccole rudi, amate gli ambienti ovattatamene inglesi alla Maurice, potete fare un ottimo acquisto con uno splendido paio di Horses Boots (stivali da cavallerizzo). Questa splendida creazione è senza dubbio una delle cose più raffinate che ci possa essere, da scegliere con o senza staffe alla caviglia, da comprare anche se i cavalli vi fanno paura: sono troppo chic per non averli. Anche in questo caso optate per il nero o il marrone. Non lasciatevi comunque sfuggire un paio color cuoio. Tentate, infine, di comprarli senza il risvolto al ginocchio e ricordate che la cucitura deve essere dietro sul polpaccio. Il tacco è generalmente largo ma non eccessivamente alto, quindi se siete alti 1 metro e 50 cm, con questa calzatura arriverete a 1 e 52/53, non di più. Prendetevela con il Creatore e evitate accuratamente di cambiare il tacco con uno più alto, passerete per prostitute maschie senza permesso di soggiorno.
Sopra o sotto?Molti indossano lo stivale sotto il pantalone, ma a questo punto perché comprarlo se non lo si vuole mostrare? Indossatelo sopra, tutto bene in vista, con un pantalone aderente (non elasticizzato), optate per colori come il marrone o il beige e abbinate una bella giacca di velluto: sembrerete dei dandy di campagna assolutamente irresistibili.
Il brand più economico per questo modello è senza dubbio Nero Giardini, ma anche la Sax si fa notare per il rapporto qualità/prezzo (ricordate che per un buon paio di stivali il prezzo si aggira intorno ai 120/150 euro), che di solito è molto buono.
Helmut Lang ha creato una splendida variante di pelle lucida senza tacco, iper raffinata e trendy, ma da indossare solo se siete slanciati e avete gambe dritte. Una persona troppo bassa non può permetterseli, rischiate che si vedano solo quelli, mentre, al contrario, lo stivale deve regalare armonia all’insieme. Niente stivali neanche per chi è troppo magro, vi starebbero malissimo.
Chelsea Boots

Oltre ai modelli “canonici” ci sono gli “ibridi”, ovvero il compromesso tra lo stivale e la calzatura bassa, i Chelsea Boots. L’altezza sul collo del piede è pari a quella delle Converse e, di solito, sul lato c’è la chiusura lampo o il tessuto elastico. Indossateli come una normale scarpa, con il pantalone fuori, eviterete l’effetto “allagamento in casa”. Tra i modelli che vi suggerisco, il migliore è quello con punta arrotondata e il colore testa di moro. Evitate accuratamente quelli con inserti in stoffa fluorescente o scritte vistose (tipo Richmond): sono out e molto di cattivo gusto. Benvenuta la versione con i lacci. una bella la produce la spagnola Camper; sono carucce ma la qualità è ottima.
Carrington Boots

Infine, il massimo del trendy, un pò vintage e assolutamente raffinato, c’è un modello spettacolare che sta spopolando a Londra: Il Carrington Boots. Chiamato così per la famosa pittrice bisessuale che li indossava durante la guerra, questo stivale è una scarpa alta fino al ginocchio, con il tacco inesistente e l’allacciatura incrociata. Ottima per l’uomo come per la donna. È senza dubbio un tocco di classe che il vero fashion victim non può sottovalutare.
Clicca qui per discutere di questo argomento nel forum Moda e abbigliamento.

Leggi   Tendenze Moda: Maglioni XXL

di Gabriele Gainsbourg

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...