Cinema e musica per un’imperdibile Gay Village

di

Leomeo, dj icona delle notti gay parigine, animerà questa sera il venerdì romano. E per chi ama il cinema d'autore, in proiezione "Querelle de Brest" di Fassbinder.

673 0

Due serate all’insegna del cinema d’autore quelle a cui si prepara il gay Village. Venerdì 7 e sabato 8 agosto due film assolutamente da non perdere Querelle de Brest, di R.W. Fassbinder, Germania, 1980 e Miriam si sveglia a mezzanotte di T. Scott, USA, 1983. Il primo è un capolavoro epocale e purtroppo l’ultimo della sterminata filmografia fassbinderiana. Un film che esplora corpi e gender con una furiosa e tenera passione.

Il secondo ha per protagonista la millenaria vampira Miriam che ha bisogno di sangue fresco per conservare intatta la sua bellezza. Prima regia di Tony Scott, vanta una magnifica Catherine Deneuve, un David Bowie indimenticabile e la sequenza iniziale con i Bauhaus che eseguono Bela Lugosi is Dead.

A seguire, dalle 23.30 dal giovedì al sabato immancabile la musica house e commerciale nei due dancefloor del gay village.

E non può mancare, ovviamente, la grande musica. A scandire la colonna sonora di questa sera in via Delle Tre Fontane ci sarà Dj Leomeo. Trentasettenne, alla consolle da cinque anni, è l’icona delle più famose discoteche di Parigi, dal Nirvana Lounge, all’Etoile. Domani sarà invece la volta di una Thomas Dill. Alternativo, eccentrico, sicuramente non passa inosservato. E inascoltato.

Corpo da uomo, tacchi a spillo, colori forti, ambigui accessori e  headphones di swarosky fanno di Thomas Dill un dj eclettico, glamour con una grandissima acclamazione da parte del pubblico. Il successo di questo personaggio, protagonista delle notti più trasgressive, cresce sempre di più. E non vede l’ora di travolgervi!

 

Leggi   Roma: scuola di danza presa di mira dagli omofobi è costretta a chiudere
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...