CRONACHE DA SANREMO: HANNO TROVATO GERARDINA

di

Mentre Alessia Marcuzzi si diverte a cambiare alberghi, la sfilata dei Big si conclude con un primo posto (provvisorio) alla cantante catanese scoperta da Caterina Caselli, che festeggia...

2940 0

E anche i big sono sfilati sul palcoscenico di Sanremo Duemila. Qualcosa si è visto: Alice che a differenza di tutti gli altri non ha voluto saperne di scendere le scale, Pavarotti che si è salvato dall’effetto morte-a-venezia (tutti si aspettavano che il sudore gli facesse colare il nero-blu dalle sopracciglia) ma ha esibito senza imbarazzo una faccia color mattone, Minghi con i capelli più cotonati della storia del festival, Hevia che suonava un aspirapolvere mentre sua zia cantava. Per il resto, se non fosse stato per Teocoli che imitava Valentino Rossi e per la straordinaria esibizione di Jovanotti che ha cantato un rap a D’Alema invitandolo a cancellare il debito delle nazioni povere, la noia avrebbe fatto da padrona. E infatti, alle 23,23, regnava l’indifferenza totale al Roof Garden del Teatro Ariston dove è allestita la Sala Stampa del 50° Festival della Canzone Italiana. Arrivano i primi risultati della giuria demoscopica che promuove Gerardina Trovato al primo posto, seguita da una Irene Grandi un po’ sopra le righe, e dal ritorno dei Matia Bazar che sembra cantino sempre la stessa canzone. Gerardina vuol essere nuova, si presenta con un look decisamente più femminile, che fa a pugni con la fotografia che appare al termine dell’esecuzione, dove Mamma Rai la presenta ancora cicciona e con caschetto alla paggio Fernando.

Raggiante una biondissima Caterina Caselli Sugar: è lei che anni fa ha trovato Gerardina chissà dove, è lei che, forte del successo della sua dolce scoperta (…), si è preparata a festeggiare con una focosa notte luculliana, e tutto alla luce del sole, o meglio dei riflettori, pronti ad illuminarla in un collegamento dal ristorante con “Sanremo Notte”. E sicuramente il festeggiamento continua. Ritornando alla simpatica Gerardina, vi consiglio di provare a ballare il suo pezzo, imitando famosi giornalisti che ieri sera, giunti all’esasperazione dopo l’ascolto di 15 canzoni, hanno chiuso il Festival danzando un “cha-cha-cha alla milanese” che ben può accompagnare le note di questa melodia. Esempio: mani alla Mina – il classico pollice unito all’indice altezza viso – e gamba destra che si porta dietro il corpo alzando la punta e poi ritornando in posizione, seguita dalla sinistra che esegue lo stesso movimento. Nessuna lezione di ballo per i Matia Bazar che nel pomeriggio si sono dichiarati convinti di arrivare senza dubbio sesti o settimi nella gara, evidenziando però il numero con le dita, soprattutto quelle che indicano il sei e sette, ma che potrebbero escludendo l’altra mano diventare uno o due. Vedremo se anche questa volta vinceranno gli accordi con le case discografiche alla faccia dei voti demoscopici e di qualità (giuria del sabato).

Al di fuori dell’Ariston la guerra tra Rai e Mediaset continua, e forse questa sera assisteremo durante Striscia la Notizia ad uno scontro tra due operatori delle diverse schiere, che spintonandosi arrivano addirittura ad oscurare l’obbiettivo con della schiuma da barba. Ma Carnevale comincia la prossima settimana, o no? Grande assente del Festival è il nostro caro Gossip, il pettegolezzo, vecchio nostalgico ricordo di questa kermesse, famosa anche per le ire della Ferillona nazionale che non gradiva i quadri di Mussolini in camera, o di Valeria Marini attorniata da sette valigie sette. L’unica che cerca di attirare l’attenzione rimane Alessia Coscialunga Marcuzzi, che giocando alla turista pazza cambia tre volte albergo. Forse si sarà accorta che la parsimonia dei liguri si nota anche negli arredamenti e nelle opere di manutenzione delle stanze rivierasche. Oggi si continua con i Giovani, che tutti sperano romperanno un po’ gli schemi di questa gara decisamente noiosa e forzatamente legata ad uno stile melodico. Ma ora devo scappare, è arrivata Tina Turner al Royal con al seguito sette valigie sette, anche lei. Ma saranno per gli abiti o per la collezione di parrucche? Lo scopriremo stasera.

LE PAGELLE DI QX

Promossi: Max Gazzè, Alice, Samuele Bersani, Carmen Consoli, la Piccola Orchestra Avion Travel, Subsonica, Irene Grandi.

Bocciati: Spagna, il duo Minghi-Nava, Gianni Morandi, Gigi D’Alessio, Marco Masini, Umberto Tozzi.

Rimandati: Gerardina Trovato, Mietta, Matia Bazar.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...