E LA CHAMERANNO ESTATE

di

Musica sofisticata, colonna sonora della stagione che verrà. Ecco i dischi da non perdere. Per feste d'amore, per sconfinare nella poesia, alla ricerca di sentimento e bellezza.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Tu non vuoi ballare. Tu vuoi avere la musica più bella del momento, un po’ dance ma non disco. Vuoi metterla su per la festa sul terrazzo, in giardino o in macchina con la persona più speciale del mondo, per farla sentire agli amici (per far la gara a chi è più avanti), o forse solo mentre friggere due uova, la sera, con eleganza.

Ecco i dischi per te, i più belli della primavera (è musica di ricerca, se non li trovi nel negozio import più fornito in città cerca come acquistarli via web! www.othermusic.com – www.amazon.com)

Charles Webster
^SBorn On The 24th Of July^s

Un artista con un’ispirazione che non sembra non trovare mai fine, ci fa pervenire una raccolta di canzoni difficilmente definibili secondo gli standard tradizionali, e lasciano a bocca aperta per equilibrio e capacità evocativa. E’ l’album da solista di Webster, che conosciamo già come leader di uno dei gruppi dance più sofisticati del mondo, i Presence.

DJ di fama intercontinentale (da Nottingham a San Francisco) in questo disco melanconico abbandona il deep beat per lavorare nei territori del soul, del R&B, della ricerca musicale più avanzata (Ultramarine, i primi Massive Attack, This Mortal Coil ma anche tutto il soul classico).

In sua compagnia Sara Jay, vocalist dei Massive Attack o Steve Edwards (già al lavoro con Cassius, Basement Jaxx, Finlay Quay ).

Charles (foto) spinge davvero "into the groove", alla ricerca di un sentimento e una verità che è voglia di bellezza, con l’incanto e la poesia che stanno dietro la dance-music più bella.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...