L’ultima esibizione di George Michael: la dedica al compagno e il tributo a Amy Winehouse

di

A Praga nell'agosto del 2011.

CONDIVIDI
17 Condivisioni Facebook 17 Twitter Google WhatsApp
18580 1

Ricordiamo George Michael, che si è spento poche ore fa a 53 anni, con la sua ultima esibizione.

 

Il cantante si era esibito per l’ultima volta al Teatro dell’Opera di Praga nell’agosto 2011. Un concerto importante per i fan, dove aveva voluto ricordare Amy Winehouse – morta il mese prima – con il brano Love is a Losing game e aveva intonato il suo fidanzato devastato da problemi di alcool con la nuova canzone Where I hope you are.

Nei numerosi intermezzi parlati aveva parlato anche molto di sé: il monologo più lungo lo aveva dedicato al suo compagno storico Kenny Gross:Mi sono separato da lui, perché aveva fallito la sua lotta contro l’alcool”.

E aveva aggiunto: “Kenny ed io non stiamo più insieme da due anni e mezzo. La mia vita amorosa è stata molto più turbolenta di quanto ho lasciato credere aveva aggiunto prima di eseguire Where I hope you are.

“Questo uomo mi ha procurato un sacco di gioia ma anche molto dolore. Quando, qualche giorno fa, dichiaravo che stiamo ancora assieme, mentivo. Ora è arrivato il tempo della verità e della sincerità”.

Prima dell’omaggio ad Amy Winehouse, l’aveva definita “l’unica cantante inglese che mi ha impressionato in 30 anni di carriera”.

Tutti gli articoli su:
Personaggi:

Commenta l'articolo...