IL SOGNO DI ANNA

di

La Oxa favorita a Sanremo con il brano "Cambierò", presenta il nuovo album "Ho un sogno", nei negozi dal 7 marzo, con due originali eventi live il 17...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1687 0

Nella kermesse canora più famosa d’Italia, che quest’anno più che mai sembra brillare dell’assenza di personaggi interessanti, spicca tra i favoriti Anna Oxa. A tre anni dalla vittoria con “Senza pietà“, la cantante torna in gara sul palcoscenico dell’Ariston di Sanremo dove si presenta con “Cambierò“, firmato da Falagiani, Carnesecchi e dalla stessa Oxa. Il brano fa parte del nuovo album di inediti dal titolo “Ho un sogno“, in vendita nei negozi da venerdì 7 marzo su etichetta Qazim/distribuzione Sony.

Anna ha scritto questo disco assieme a Marco Falagiani, che firma tutte le canzoni, e altri autori che hanno partecipato ad alcune composizioni, fra cui Marco Carnesecchi (in foto) presente in otto canzoni. La Oxa e Falagiani si sono conosciuti cinque anni fa quando Anna gli ha chiesto di curare la produzione artistica dei suoi concerti, alcuni giornali scandalistici hanno addirittura parlato di una relazione non solo artistica tra i due. Poi lavorando insieme nelle quindici puntate di “Torno Sabato“, lo show televisivo condotto da Giorgio Panariello, hanno deciso di cominciare il viaggio di un nuovo album. Questo nuovo lavoro si propone come un percorso autobiografico della vita dell’artista. La stessa Oxa ha dichiarato di aver chiuso definitivamente un altro ciclo della sua esistenza, e di aver intrapreso un nuovo percorso, più lungo e tortuoso perché tende a raggiungere la conoscenza di se stessi.

«Io come essere umano devo migliorarmi – ha detto – imparando a trasformare gli avvenimenti apparentemente più negativi in preziosi insegnamenti, in questo modo potranno migliorare le relazioni interpersonali che mi riguardano, in questo modo potrò compiere un altro significativo passo avanti.

È importante conoscere il dolore, ascoltarlo, viverlo, comprenderlo, entrarci dentro, e non saltarlo, ricevere addosso l’onda d’urto che deriva da una difficile presa di coscienza, è un processo di destrutturazione, che mette continuamente in discussione il mio modo di vedere e di pensare, un continuo cambio di prospettiva, trasformare la soggettività in oggettività, guardarmi con altri occhi, vivere tante persone, compiendo un viaggio interiore assai profondo, che tocca radici antiche, e a volte arrovescia codici troppo consueti e stereotipati. Io sono contemporaneamente un albero e un giardiniere, un libro e un lettore, un maestro e uno studente, una madre e una figlia».

Ho un sogno” contiene tredici brani, tra cui tre strumentali caratterizzati da originali sonorità etniche, che rispecchiano perfettamente il nuovo stile dell’artista, ecco i titoli: “Questa sono io”, “Ho un sogno”, “Cambierò”, “Giovanni”, “Figlio”, “Il muro”, “Di questo amore“, “La mia coscienza”, “Piccolo violino”, “Ultime novità”.

Per presentare al pubblico il suo nuovo progetto, Anna Oxa terrà due particolari performance live (organizzati da Friends & Partners e Barley Arts): il 17 maggio al Teatro Nazionale di Milano e il 19 maggio al Teatro Ambra Jovinelli di Roma.

di Francesco Belais

Leggi   Il Regno Unito ha deciso quale tra le Spice Girls è la sua preferita
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...