LE PERLE DI GIANNA

di

E' già in radio il nuovo singolo "Amandoti". E il 30 gennaio esce il nuovo album con i cavalli di battaglia della Nannini in versione acustica. In partenza...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
1130 0
1130 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


La musica sembra seguire i trend della società, e non solo quelli legati alla moda. In un’epoca in cui si è avuto un gran ritorno al biologico, a prodotti coltivati senza additivi chimici ecc, molti artisti stanno producendo dischi acustici, unplugged, come si dice in inglese, ovvero senza la spina, senza elettronica o elaborazioni al computer, con strumenti semplici, piano, chitarre, archi. È stato così per Elisa, Ligabue, e molti altri. Anche Gianna Nannini, la ribelle del rock, è tornata recentemente in sala d’incisione e si ripresenta al pubblico in versione acustica. Preceduto dal singolo “Amandoti“, in programmazione nelle radio sin dai primi giorni di gennaio, ecco che arriva nei negozi “Perle“, il nuovo album dell’artista senese per la Universal Music.

Il disco, inciso in Super Audio Cd, racchiude dodici canzoni del repertorio di Gianna, ricantate e riarrangiate, ogni brano ha mutato radicalmente pelle rispetto alla versione originale. «L’idea di Perle nasce da una mia scelta – spiega la cantante – di azzerare i suoni elettrici per dare spazio ad un suono che lascia solo alla voce tutte le caratteristiche del rock, un rock crudo come amo definirlo». Infatti, a fare da protagonisti nell’esecuzione dei brani, due pianoforti, suonati dalla stessa Nannini e dal suo co-produttore Christian Lohr, accompagnati dagli archi dei Solis String Quartet. «Il tutto è nato – prosegue Gianna – dall’esecuzione live del brano “Ragazzo dell’Europa” nel tour di Aria: Lohr e io l’abbiamo suonato a quattro mani al pianoforte, scoprendo un gran feeling. L’emozione di una canzone si è trasformata nelle emozioni di un intero disco».

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...