PAOLA & CHIARA, SESSO E NEW AGE

di

Anticipato dal singolo Blu, da ascoltare il streaming su Gay.it, è in uscita il 14 maggio il quinto album delle sorelline milanesi. Ce lo raccontano loro stesse, canzone...

1501 0

Clicca qui per ascoltare Blu in streaming
MILANO – «Abbiamo questo vizio di voler divertire la gente» dicono sorridendo le due sorelline terribili del pop italiano. E ci riescono alla perfezione. Dal 14 maggio sarà in tutti i negozi di dischi, “Blu“, il quinto album di Paola & Chiara, anticipato in questi giorni da un singolo con lo stesso titolo che sta già facendo ballare il popolo gay di tutta la penisola. E che gli utenti di Gay.it possono ascoltare in streaming, cliccando qui.
Sonorità avvolgenti e dinamiche in stile anni ’70 ’80 caratterizzano con forte personalità le undici canzoni del nuovo lavoro delle due sorelle milanesi: un mix elegante tra Pop, Disco, Funk e Soul. «Ci siamo servite di alcune ritmiche ispirate alla musica elettrofunk – raccontano Paola e Chiara – Abbiamo ripescato cose di Stevie Wonder, di Jackson prima maniera, di Sade per le cose più lente e degli Wham! per alcune sonorità alle quali siamo legate da sempre. Ci siamo rimesse ad ascoltare le Hits della Disco Dance e ispirate al mood di fine anni ’70 ’80 anche per la nostra nuova immagine».

Undici brani che spaziano dall’amore al sesso, dalla voglia di divertimento alla reincarnazione; e persino un brano, “Diana“, dedicato a Lady D, «una donna speciale, soprattutto per la sua normalità e umiltà». E poi, Senza confine, una canzone sull’«amore quello vero, che non ha confini e non ha limitazioni di razza, ceto sociale e sesso» che ammicca al pubblico gay che da sempre segue il duo milanese.
Ma a guidare la tracklist, c’è il singolo Blu, una canzone che parla del ritmo della natura. «Abbiamo immaginato che l’oceano potesse danzare insieme alla gente e creare un’immagine da sogno, fatta di unione, collettività e divertimento – dicono Paola e Chiara – E’ importante ritrovare un ritmo con le cose naturali del mondo in cui viviamo, ci sembrava un tema positivo e urgente di cui parlare».
E se in Sexy, le due ragazze parlano di orgasmo multiplo («…infatti dura oltre tre minuti») di Facciamolo dicono che «non è una canzone sul sesso… o forse si?». E poi i temi cari della new age, come in Naturale («Tutti viviamo di cicli continui e ogni volta è una gran faticaccia: nascere, morire e poi rinascere senza sosta») o in Angolo di paradiso («Il paradiso è una promessa per tutti quelli che se lo meritano, l’angolo di paradiso sarà sempre e comunque solo tuo»).

«Tutte le canzoni dell’album sono momenti speciali della nostra vita – racconta Paola (la ‘mora’ delle due) – Li abbiamo messi insieme, cercando ancora un territorio nuovo su cui inventare ed elaborare il nostro linguaggio musicale». E la bionda sorellina sottolinea: «Eravamo intenzionate a dare qualcosa che fosse pur sempre nel nostro stile ma con un tocco speciale, con”quel qualcosa in più”che ti entra nella pelle e nel cuore».
Perché il titolo blu? E’ Chiara a rispondere: «Ultimamente ci piace usare titoli immediati e che all’istante possano portare chi ascolta nel nostro mondo musicale. Se avessimo scelto di utilizzare un titolo più esteso, è probabile che l’equivalente di BLU sarebbe stato più o meno un “Dai una mano al destino” o qualcosa del genere. Abbiamo scritto e prodotto l’album pensando al feeling che ci dava questo colore ed è come se le canzoni ne fossero immerse completamente».

Insomma, le due sorelline milanesi sembrano in forma smagliante, sempre capaci di rimettersi in gioco e dare nuove svolte alla loro carriera. D’altra parte lo spettacolo ce l’hanno nel cuore: «Da bambine eravamo due scatenate – raccontano – improvvisavamo coreografie per la gente sulla spiaggia.. Con quei twin-set uguali a righe bianche e blu sembravamo due saltimbanchi». E la passione per il loro lavoro, permette loro di superare anche le normali contraddizioni che ci sono sempre tra sorelle. Paola dice di non amare le liti, «vorrei poterle evitare sempre ma con Chiara è impossibile», mentre Chiara insiste: «Sono la sorella maggiore, ogni tanto dovrebbe darmi ascolto».
Noi speriamo che questo sodalizio non si rovini mai, e continui a regalarci entusiasmanti momenti di divertimento in musica. A “ripartire” dal 14 maggio.
Clicca qui per ascoltare Blu in streaming

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...