PARTE IL CARROZZONE

di

Fabio Canino al Dopofestival. Grillini contro Eminem.

783 0

Nessun super-ospite straniero? Questo Sanremo costerà pochissimo. Avremo la splendida voce di Anastacia, supportata da un fisico niente male e (forse) la biondissima Faith Hill. Anche il genio gentile Moby, sarà della compagnia, assieme alla vestale di tutti i new agers, l’irlandese Enya. Lo sculettatore dei due mondi, Ricky Martin, spezzerà il cuore a fanciulli e fanciulle, mentre la grande musica è assicurata dai Placebo, prodotti da David Bowie e le grandi polemiche dal cattivo rapper bianco di Detroit, per cui pare si stia mobilitando un’intera troupe santoriana di Sciuscià.

Non mancheranno i super ospiti italiani Pino Daniele, Laura Pausini e Piero Pelù. Niente Lùnapop in riposo dopo l’estenuante tourneè. E, anteprima di Gay.it, Fabio Canino sarà ospite al Dopofestival con tutta la troupe del suo spettacolo ‘Fiesta’, dedicato tutto alla Carrà. L’ex jena non poteva certo mancare: una pièce teatrale che si ispira alla Raffa nazionale mentre lei trionfa sul palcoscenico dell’Ariston? Imperdibile.

Franco Grillini contro Eminem: il presidente onorario dell’Arcigay sta preparando per il 27, data in cui canterà all’Ariston il rapper omofobo, una protesta ‘all’americana’, con cartelli e striscioni fuori dal teatro. Ma chiederà anche alla Carrà uno spazio per poter esprimere le ragioni di chi combatte contro ogni manifestazione omofoba e razzista, in musica o meno.

Ma veniamo ai veri protagonisti: i cantanti in gara. Sulle canzoni vige quasi un segreto di stato, per cui si conoscono solo i titoli. Dai gossip sotterranei pare che Fabio Concato sia il favorito. Vedremo. Fra gli altri big sarà interessante ascoltare Paola Turci, Syria, reduce da una collaborazione nell’ultimo lp con Marina Rei, Blu Vertigo (della serie prima sputo sul Festival, poi ci vado) ed Elisa, che per la prima volta canterà in italiano. Un occhietto anche al rap italico degli innocui Sottotono.

Tra le nuove proposte, l’anomala Carlotta, che quest’estate ha già venduto un fracco di copie con "Frena", gli ultra – minorenni Gazosa, della scuderia di Caterina Caselli.

E per finire, uno sguardo alle coscione della conduttrice, l’invidiata Raffa e della valletta, la "telefonata" Megan Gale.

di Paola Faggioli

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...