Per Lily Allen musica e blog finiscono qui

di

La cantante britannica ha annunciato sul blog ufficiale (recentemente chiuso per le troppe offese dei fans) di non aver rinnovato il contratto con la EMI e di non...

595 0

Il blog ufficiale di Lily Allen è stato chiuso per le troppe volgarità e i commenti pesanti che le sono stati rivolti dai fans. La cantante infatti aveva iniziato da pochi giorni una battaglia personale contro la pirateria, forse dimenticando di essere un fenomeno nato sul web e dimostrando poca riconoscenza al mezzo che l’ha resa famosa. Tempi di crisi quindi per la cantante inglese: pochi giorni fa, prima che il blog venisse chiuso, Lily aveva scritto un post in cui comunicava la fine della sua carriera musicale. Il post recitava: «Non ho rinnovato il contratto discografico e non ho intenzione di registrare un nuovo disco. Rimango comunque una fan della buona musica» i fans dovranno dirle addio ma potranno comunque seguirla nell’evoluzione che ha intenzione di portare avanti.

Lily ha infatti deciso di lasciare la musica per immergersi al 100% nella recitazione e in particolare nelle prove di Reasons to be Pretty. La pièce teatrale racconta la noia di un gruppo di operai intrappolati nella routine quotidiana. Non è chiaro se si tratti di un vero addio alla musica, fatto sta che la Allen aveva già mostrato qualche segno d’insofferenza nei confronti del successo: pochi mesi fa infatti, era scoppiata a piangere nel bel mezzo di un concerto. In ogni caso Lily rimane una cantante molto amata dal pubblico gay, che l’ha apprezzata soprattutto per la canzone Fuck you, un vero e proprio inno contro l’omofobia. La cantante infatti aveva anche promosso un progetto contro tutti gli utenti omofobi di YouTube, realizzando un collage di altri 23 utenti che cantano in playback.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...