Week-end “Burlesque” per il gay village d’inizio agosto

di

Dal 30 luglio all’1 agosto al Gay Village la rassegna di eventi è sempre più ricca. Dallo striptease ironico del Burlesque al live di Celeda, passando per l'autore...

788 0

Giovedì 30 luglio arrivano per la prima volta al Gay Village le ballerine dell’Accademia dell’Arte Burlesque del Micca Club di Roma, per uno show dove l’ humor e la sensualità saranno di casa.

Le quattro Burlesque Dancers, Scarlett Martini, Blanche Lenoir, Cherry Bloom e Dixie Ramone, offriranno una carrellata di performances dedicate all’ironico antenato dello spogliarello, accompagnate dalla musica dal vivo Rock’n’Roll anni ’50, Boogie Woogie anni ’30 e ’40 e Swing Italiano dell’Antony Sorgentone Quartet.

Special guest dello show la ballerina slovacca, londinese d’adozione Mademoiselle Katarina, performer di punta della nuova scena burlesque. Ma ogni ballerina che salirà sul palco del Gay Village farà vedere la propria personalità artistica: Cherry Bloom si ispira al meraviglioso mondo delle Pin-Up, mentre la sensuale Scarlett Martini fa dell’ironia il suo punto di forza; la spregiudicata Blanche Lenoir è una perfetta dark lady mentre Dixie Ramone è una danzatrice che crea atmosfere esotiche ed erotiche. Immancabile Maestro di Cerimonia della serata, Alessandro Casella, accompagnato da Mademoiselle Agathe.

Sabato 1 agosto si cambia registro con la musica di Roberto Casalino, uno degli autori più interessanti della scena pop italiana che uscirà dal dietro le quinte mettendosi in gioco come cantante. Dopo i successi di Giusy Ferreri, Non ti scordar mai di me o Stai fermo lì (scritte a quattro mani con Tiziano Ferro) fino a Novembre, Roberto esce con L’Atmosfera nascosta, perché oltre ad avere un innegabile talento compositivo, tra le frecce del proprio arco può sfoderare una grinta e una voce non meno vincenti dei grandi nomi per cui ha fin’ora composto. «C’è un’atmosfera nascosta dietro le piccole cose o apparentemente tali. Dietro uno sguardo fugace, un sorriso improvviso, un dolore inatteso, un abbraccio avvolgente, una forte emozione, un gesto spontaneo, un desiderio taciuto, un amore consumato e uno appena nato». Con queste parole Roberto Casalino descrive l’album che verrà a presentare sul palco del Gay Village il primo agosto.

E per finire la serata un cocktail di adrenalina, amore e fiducia in se stessi con Celeda, la cantante e drag performer afro-americana, famosa per i suoi messaggi d’amore oltre che per la sua voce potente. Nota per la sua collaborazione con il dj e producer di fama internazionale Danny Tenaglia, la talentuosa cantautrice, nativa di Chicago, ha una presenza e un fascino innegabili. Ispirata da star della musica come Donna Summer, Loleatta Halloway, Jocelyn Brown e Sylvester, Celeda iniziò ad imbarcarsi nel suo viaggio musicale inserendo le sue opinioni sulla musica dance

Leggi   Legami tra il PD e i fondamentalisti omofobi di ProVita? I dubbi da risolvere
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...