Madonna contestata a Bucarest per aver difeso i Rom

di

Dopo essersi esibita insieme a un gruppo di musicisti e ballerini gitani, la regina del pop ha lanciato un messaggio in solidarietà con il popolo Rom, ma il...

752 0

E’ periodo di contestazioni per la regine del pop. Dopo essere stata accusata di blasfemia per il suo concerto a Varsavia, Madonna, che ad essere criticata dall’establishment cattolico è abituata, ha dovuto fare i conti con le contestazioni del suo pubblico.
Durante il concerto di Bucarest, tappa del suo Sticky & Sweet tour 2009, Madonna si è esibita con un gruppo di musicisti e ballerini di etnia rom. Poi, ha zittito le ovazioni dei fan presenti per dichiarare: "Non crediamo nella discriminazione, noi crediamo nella libertà e nei diritti uguali per tutti".
Il riferimento, era chiaro, era alle discriminazioni che i Rom subisce in tutta Europa. Peccato che il popolo rumeno sia uno dei più intolleranti nei confronti di queli che con disprezzo vengono chiamati "zingari". Gli applausi si sono trasformati in un coro di fischi, improperi e buuu. Dopo il concerto la popstar ha poi spiegato attraverso un addetto stampa di essersi sentita obbligata a denunciare i pregiudizi nei confronti dell’etnia rom dopo aver appreso del problema dai musicisti gitani che l’accompagnano nel suo tour Sticky and Sweet. L’amore per la cultura rom, del resto, accompagna Madonna ormai da anni, tanto che durante il Live Earth del luglio 2007 si era esibita con iil gruppo gypsy punk Gogol Bordello. Per chi volesse vedere come sono andate le cose, ecco il video della contestazine dei fan.

Leggi   Università licenzia professoressa per un post a sostegno delle persone LGBT
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...