Calciatori gay, il 63% dei tifosi italiani pronto ad accettare il coming out

di

Un sondaggio internazionale mostra come siano in aumento i tifosi pronti a rompere il tabù.

calciatori gay
10740 0

Secondo un sondaggio internazionale crescono i tifosi pronti ad accettare calciatori gay: l’Italia non è nemmeno messa così male.

La rilevazione ad opera dell’app Forza Football insieme a Stonewall, gruppo inglese per i diritti civili, ha coinvolto oltre 50mila calciofili in 38 paesi, con l’obiettivo di sensibilizzare il mondo del calcio sul tema dell’inclusione delle persone LGBT in vista dei mondiali che si disputeranno in Russia la prossima estate.

Nel complesso il 76% dei tifosi che hanno partecipato al sondaggio si è detta pronta ad accettare calciatori gay. L’Italia non fa una brutta figura, anzi farebbe meglio anche dei vicini francesi e tedeschi: con il 63% dei tifosi aperti ad atleti gay o bisex, si colloca a metà della graduatoria.

calciatori gay
Robbie Rogers, ex calciatore americano, uno dei più noti ad aver fatto coming out.

Tra i paesi con il maggior numero di tifosi pronti ad accettare calciatori gay ci sono l’Islanda, l’Irlanda e la Gran Bretagna, rispettivamente all’87% nei primi due casi e all’80% per quanto riguarda i sudditi di Sua maestà.

In fondo alla classifica i paesi del Medio Oriente: Egitto, Arabia Saudita e gli altri stati della penisola araba, tra cui il Qatar, contestatissimo paese organizzatore dei mondiali nel 2022.

A questo proposito, nelle ulteriori domande del sondaggio la maggior parte dei tifosi, il 64%, si è espressa a favore della necessità di considerare anche la libertà delle persone LGBT nell’assegnazione della massima competizione calcistica al mondo da parte della FIFA. Il resto dei dati della rilevazione è consultabile qui.

 

Leggi   Venti calciatori europei pronti per il coming out?
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...