Chiamami col tuo nome, Sony cerca di venderlo come storia d’amore etero

di

Con un imbarazzante tweet un account inglese dell'azienda ha stravolto il film di Luca Guadagnino, scatenando l'ironia della rete.

Chiamami col tuo nome
4919 0

L’attesissimo Chiamami col tuo nome ha al centro la combattuta attrazione tra Elio e Oliver, ma non ditelo al suo distributore, Sony.

Errore o “straight-washing”? La gaffe di un account britannico di Sony ha scatenato Twitter. Oggetto del messaggio la promozione di “Chiamami col tuo nome”, il film di Luca Guadagnino, tratto dal romanzo di Aciman, che è già uscito nelle sale inglesi.

La pellicola, tra le più promettenti dell’anno, uscirà in Italia nel febbraio 2018 e racconta del rapporto tra Elio e Oliver: il primo diciassettenne italoamericano di origine ebraica interpretato da Thimotée Chalamet e il secondo, studente americano di 24 anni con il volto dell’attore Armie Hammer. Tutti dettagli però che Sony omette o non conosce, traslando goffamente la relazione principale su Elio e una sua amica.

Il tweet prontamente cancellato dopo la prima ondata di repliche tra il divertito e l’indignato recita: “Una storia d’amore travolgente per la sua intensità, un cuore che cresce finché non brucia”.

Sul social network si sono moltiplicati gli sbeffeggi a Sony, con tweet che mostravano film a tinte LGBT un po’ “decentrati” rispetto alla trama principale:

“Avete già visto Brokeback Mountain?”

“E non perdetevi la performance di Sean Penn in Milk, che gli è valsa l’Oscar”

Leggi   "Chiamami col tuo nome": i due nuovi spot per la tv dell'attesissimo film di Luca Guadagnino
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...