Corinne Cléry: “Io, il GF, Giulia, Serena e l’omosessualità di Tonon”

di

La tele-rissa con Serena, quel 'frocetto' mai detto, l'intelletto di Giulia, il topless in piscina e quel momento senza mutande. Fermi tutti parla Corinne Cléry!

Corinne Cléry
27986 0

Chi pensa che i reality facciano male a chi ne prende parte, sbaglia di grosso, o almeno questo è quello che dirà, più volte, Corinne Cléry.

Quando inizia a squillare il telefono, Corinne Cléry, tornata a cavalcare l’onda mediatica grazie alla partecipazione al Grande Fratello Vip, risponde subito. È felice, serena e pienamente soddisfatta del breve, ma intenso percorso nella casa più spiata d’Italia. Tra una domanda e l’altra Corinne si apre e parla, come forse non ha davvero fatto mai, del suo rapporto con la nemicamatissima Serena Grandi, ma anche di Edoardo Ercole, del suo ruolo di matrigna, della sua esperienza nella casa di Cinecittà, ma anche dei suoi concorrenti preferiti, della tanto discussa omosessualità di Raffaello Tonon e del rapporto speciale con il fidanzato Angelo Costabile di ventotto anni più giovane.

Perché una con una carriera importante come la sua, decide di partecipare ad un programma come il GF VIP?

La verità? Volevo far conoscere a tutti la vera Corinne. Volevo lasciare finalmente a casa la Cléry e divertirmi un po’ senza di lei e, calcolando come sono andate le cose, credo di esserci riuscita.

Pensavo mi parlasse di popolarità, o di di soldi…

No, mi creda: non ho accettato per popolarità, tantomeno per soldi. Ero stufa della solita routine. Dopo tantissimo teatro, avevo voglia e bisogno di nuovi stimoli.  

Calcolate le poche settimane trascorse nella casa di Cinecittà, si ritiene soddisfatta del suo percorso?

Altroché! È stata una parentesi bellissima. Diversa, senza dubbio, ma veramente piacevole. Mi sembrava di essere in vacanza. 

Le sarebbe piaciuto andare avanti con il gioco?

Sì, certamente, anche solo una settimana in più, ma ripensandoci è giusto così! Io, assieme a Carmen Russo e a Raffaello Tonon, sono entrata in ritardo e ci sta che i ragazzi abbiano voluto farci subito fuori.

Sì, ma Tonon è ancora dentro…

Io, Raffaello, lo adoro! Sarà a Natale nel mio casale, vicino Viterbo, visto che mi ha confidato di non amare quel periodo. Io voglio circondarmi di persone belle come lui. Tra me e lui c’è una bella intesa. Anche gli altri ragazzi mi volevano bene, ma il pubblico da casa ha deciso così. 

Sarà che da casa non hanno ben visto quel bagno in piscina in topless o quel momento senza mutande…

(Ride, ndr) Capirai, per un pezzo di carne al vento! Non c’era nulla di volgare.

Ma gli italiani son davvero così bigotti?

Credo che gli italiani siano fintamente bigotti. Non tutti naturalmente, ma quelli che puntano il dito, e che fanno finta di non far mai nulla, nella storia, son da sempre i peggiori. 

Proprio nella casa aveva raccontato delle grandi differenze tra il modo di vivere l’omosessualità in Italia, rispetto alla Francia. Pensa che il bel Paese riuscirà ad emulare le politiche sociali francesi?

Me lo auguro! Faccio davvero fatica a capire tutte queste differenziazioni. Per me le persone sono tutte uguali e tutte devono avere gli stessi diritti. Sarà che in Francia c’è sempre stata tanta libertà? Sarà che quando ero piccola, nella mia famiglia, c’erano già amici dei miei genitori, molto più grandi di loro, che stavano insieme da una vita? Non lo so. Io non vedo differenze di alcuna natura. Per me i gay hanno solo una cosa diversa da noi: la famosa marcia in più. 

Cliché…

No, ma quali cliché! Io, con i gay, ho un feeling meraviglioso. Sono sensibili, precisi, seri, responsabili, leali, preparati, sempre pronti ad ascoltare il prossimo e poi, in coppia, hanno un rispetto che non ho mai visto neanche in una storia etero. 

Eppure Serena Grandi e suo figlio han detto che in passato, ha dato più volte del “frocetto” ad Edoardo Ercole. Ci siam persi qualcosa?

Sì, si è perso la scorsa puntata di Domenica Live. Davanti alle telecamere Edoardo ha detto di essersi sbagliato. Ci sta che in un momento di rabbia si possano dire cose mai dette e neanche mai pensate. 

Corinne Clery
Corinne Clery ed Edoardo Ercole.

Che poi, ad oggi, siete tornate davvero in buoni rapporti?

Io, ad Edoardo, ho sempre voluto bene. Quando ci siamo rivisti nella casa del Grande Fratello il mio cuore ha iniziato a battere alla velocità della luce. Quando ho visto i suoi occhi lucidi e le sue mani tremolanti, ho capito che era tutto finito. Edoardo è un ragazzo meraviglioso, dolcissimo. Anche quando non ci sentivamo più, pensavo spesso a lui. Oggi, dopo il nostro incontro, ci sentiamo spesso. Ci mandiamo tanti cuori su WhatsApp. Pensi che è venuto anche nella mia casa di campagna. Gli ho dato un po’ di cose del papà.

Leggi   GF Vip, Ignazio lo imita e Malgioglio risponde: "Amore sei così gay che se ti vede Cecilia..."

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:
Personaggi:

Commenta l'articolo...