Grande Fratello Vip, Cristiano Malgioglio e il coming out: ‘ragazzi non c’è nulla di cui vergognarsi nell’essere gay’

di

Cristiano ha un bellissimo messaggio per tutti i ragazzi e le ragazze omosessuali

18420 2

E’ un Cristiano Malgioglio inaspettatamente ‘saggio’, quello che nella notte ha affrontato il tema del coming out all’interno della casa del Grande Fratello.

Parlando della propria giovinezza e dei propri genitori, a cui il cantautore non ha mai dichiarato la propria omosessualità, Malgioglio ha provato a dispensare consigli a tutti quei ragazzi che ancora oggi, nell’Italia del 2017, soffronto per la propria sessualità e vivono con terrore l’ipotesi di doversi dichiarare, gettando la maschera, soprattutto in famiglia.

Mi dispiace per i ragazzi che non hanno il coraggio di raccontare la loro omosessualità. Devono liberarsi di questa cosa, non devono vergognarsi, non bisogna soffrire, si nasce con tendenze diverse, tutto qui. I genitori devono essere intelligenti, spesso sono proprio loro i più omofobi, ma questo lo fanno perché spesso vivono in piccoli paesi e si vergognano ma non ci si deve vergognare di un figlio gay.  Se io avessi avuto dei figli e mio figlio fosse gay pazienza, che devo rovinare la vita a mio figlio? Bisogna volere la felicità dei figli, io vorrei questo. Io sono contento di persone come Ricky Martin e Tiziano Ferro, che soffre per questa condizione ma non deve soffrire, non bisogna soffrire perché uno è omosessuale, è una gioia, siamo tutti uomini. E poi vogliamo mettere la sensibilità di un omosessuale? È immensa!“.

Ad ascoltare le parole di Cristiano i suoi compagni d’avventura nel ‘tugurio’ di questa seconda edizione.

Leggi   GF Vip, l'ex fidanzata di Tonon: "Non è gay"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...