Grecia, nuova legge sulle adozioni: aperte anche alle coppie gay

di

A favore più di due terzi del Parlamento ellenico.

adozioni
CONDIVIDI
388 Condivisioni Facebook 388 Twitter Google WhatsApp
4558 1

Atene in sorpasso sull’Italia sui diritti LGBT: anche le coppie dello stesso sesso avranno accesso alle adozioni.

Una maxi-riforma delle adozioni è stata approvata questa settimana in Grecia. Il tema era diventato un caso nazionale, per via delle migliaia di bambini adottabili costretti a crescere negli istituti per l’infanzia a causa di una legge molto restrittiva in materia.

Le precedenti norme infatti prevedevano tempi molto lunghi, fino a 5 anni, per espletare le pratiche burocratiche necessarie all’adozione. Dopo una discussione lunga molti mesi, il Parlamento greco ha approvato uno snellimento delle procedure per l’adozione e l’allargamento dell’idoneità ai conviventi e alle coppie gay.

Un punto quest’ultimo su cui anche Syriza, il partito del premier Alexis Tsipras, ha discusso animatamente, senza tuttavia pregiudicare il passaggio della riforma che è stata approvata con 161 sì contro 103 no.

premier Alexis Tsipras parlamento greco
Il primo ministro greco Alexis Tsipras in Parlamento.

Lo stesso Tsipras in Aula aveva difeso l’impianto della legge così come presentata: “La cosa più importante oggi è che lo Stato prenda le parti dei bambini a cui è stata tolta la possibilità di vivere una vita normale, lasciandoli crescere in un istituto. Questi bambini che fino ad oggi sono stati invisibili ai nostri occhi: figli di un dio minore, privati del diritto di vivere e crescere in una casa e una famiglia”.

Leggi   Torino, altri dieci comuni pronti a registrare i bimbi delle famiglie omogenitoriali
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...