Come affrontare il 2018? Ve lo dicono Tina Cipollari e Simone Di Matteo!

di

"Per un 2018 stellare i nostri consigli utili da usare con cautela e, in caso di eccessivo consumo, consultare il medico, o un bravo specialista!"

CONDIVIDI
55 Condivisioni Facebook 55 Twitter Google WhatsApp
33162 0

Si sa: a fine anno arriva sempre il fatidico momento dei bilanci, ma anche quello dei buoni propositi per l’anno che verrà.

E per non correre il rischio di commettere ancora una volta gli stessi errori, la strana coppia formata da Tina Cipollari e Simone Di Matteo stila, dopo il successo del sequel letterario di “No Maria, io esco”, una serie di pillole di (insolita) saggezza da attuare, sin da subito, per non farsi trovare impreparati nel 2018.

Anno nuovo, vita nuova?

No, ma solo se hai una vita ricca di gioie e sogni da dover o poter realizzare. Al contrario, se non hai una vita felice, sfidiamo chiunque a non cambiarla. Per l’anno nuovo è importante lasciarsi alle spalle il superfluo, tutto ciò che non ci serve. Se non abbandoniamo le cattive abitudini cosa potrà mai cambiare? Niente! Bisogna evolversi, rinnovarsi. Oppure provare ad estinguersi, non si sa mai.

Come dimenticare un ex?

‘No Maria, io esco’, il nostro precedente libro, insegna: ex fidanzati, ex amici del cuore, ex colleghi di lavoro, rappresentano una categoria da bollire. Difficilmente le persone cambiano e laddove lo fanno, è sempre in peggio! Perciò non confondetevi con certi pensieri, piuttosto amatevi e lasciatevi andare!

Se non puoi convincerli, confondili?

Chi non può cosa? Noi non vendiamo sogni, fuffa e fumi, ma solidissime realtà!

Sognare fa bene?

Sognare fa bene, ma vivere di sole speranze non va affatto bene. I sogni sono un buon collante per condire al meglio le nostre giornate e l’irraggiungibile esiste solo se lo pensiamo così! Pertanto armatevi di sogni, anche erotici se volete, e andate alla conquista del vostro posto su questa Terra. 

Essere o dover essere?

Essere, indipendentemente da quello che qualcuno ha magari disegnato per te. Il miglior biglietto da visita resta la propria personalità. Essere la brutta copia di qualcosa, o qualcuno, non porta mai da nessuna parte. È sempre meglio presentarsi con la propria autenticità, fidatevi.

Business: i soldi contano?

Solo se non li hai.

La semplicità: amica, o nemica?

Amica, e nemica, allo stesso tempo. Le cose semplici sono le più belle, le più spontanee e le persone semplici, alle volte, ti aiutano a capire quanto è bella la complessità di ogni cosa.

Un like aumenta l’autostima?

Per chi non ne ha, sicuramente. 

Smetterla di farsi le seghe mentali. Ma come?

Cercando di non curarsi degli imprevisti che ci accadono. Se c’è un problema, sicuramente avrà la sua risoluzione, quindi di cosa preoccuparsi? La matematica non è un’opinione, è una scienza ben precisa!

W l’amore o la promiscuità?

L’amore, L’amore dietro ogni cosa. 

Avere la coscienza pulita è segno di cattiva memoria?

Sicuramente!

Mangia, prega e?

Sorridi. Ci vogliono tanti sorrisi, uno per ogni giorno dell’anno. Bisogna rispondere con un sorriso alle avversità, alle stranezze che accadono. Sopratutto sorridere di noi stessi, prima che lo facciano gli altri!

Mai uscire senza?

I nostri consigli utili, da usare con cautela e in caso di eccessivo consumo, consultare il medico, o un bravo specialista!

Leggi   Alex Migliorini: "Dopo il trono riparto da zero, ma più forte di prima"
Tutti gli articoli su:
Personaggi:

Commenta l'articolo...